A tutto Tebas: “Superlega, Barca, Fifa e molto altro”.

L’amministratore delegato della Liga Javier Tebas ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano AS, trattando vari argomenti quali Barcellona, Fair Play Finanziario, Real Madrid e tanto ancora, esponendo il suo punto di vista su argomenti piuttosto delicati. Qui di seguito le sue parole:

Le conseguenze della Superlega?

La Superlega si fonda sul potere in mano alle grandi società, le quali possono decidere come organizzare le partite e cosa far vedere agli spettatori. Nel 2019 UEFA ed ECA hanno proposto un’idea di Champions che era simile alla Superlega, ovvero una competizione semichiusa. La differenza sta nel fatto che Florentino Perez ora ci ha messo la faccia, mentre prima comandava da dietro le quinte”.

La posizione in merito della FIFA?

Nei documenti della Superlega c’è anche Infantino, il quale non ha mai negato di essersi riunito con loro. Quello che stiamo vivendo ora è un momento pericoloso per la FIFA“.

E il Real Madrid?

Il Real ha venduto giocatori per un totale 200 milioni di euro,vendendo in modo attivo, per cui hanno soldi sufficienti per comprare sia Mbappé che Haaland. E’ inspiegabile come qualcuno che è in perdita di 400 milioni, con un monte ingaggi pari 500 milioni, possa rifiutare offerte come quella per Mbappé (chiaro il riferimento al PSG). Stanno venendo meno alle regole di controllo della Francia e creando danno al mercato europeo. Preferiscono vincere la Champions perdendo un miliardo di euro, così fai felici i tuoi tifosi ma offendi il calcio”.

Quali possono essere le azioni future per migliorare?

“Serve fare ulteriori passi, serve muoversi concretamente cambiando molto, partendo dal TAS, fino alla Giustizia Sportiva .

La situazione del Barcellona?

E’ migliore del 70% dei club europei, migliore del PSG e delle varie squadre di Premier. La capacità di guadagno del club è stata limitata dal Covid, ma il Barcellona non sta male. In molti stanno peggio”.

LEGGI ANCHE: Cagliari, parla Giulini: “Sono fiducioso per il futuro, la rosa è di valore”

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI