Sei qui: Home » News sul Calcio » Skriniar sogna in grande: “Inter? Sarebbero bello diventarlo!”

Skriniar sogna in grande: “Inter? Sarebbero bello diventarlo!”

Milan Skriniar sogna molto in grande. Nella supersfida valevole per la Supercoppa italiana fra la sua Inter e la Juventus ha giganteggiato come suo solito fare, ormai. È da anni che viene considerato uno dei migliori difensori del nostro campionato per rendimento. E non a caso l’Inter vorrebbe blindarlo il prima possibile, offrendogli un rinnovo contrattuale ricchissimo. Per ora non c’è nulla di ufficiale, ma l’affare sembra che si possa davvero portare a terminare. L’ex Sampdoria, inoltre, avrebbe nel mirino un altro traguardo davvero importante!

Skriniar ha le idee chiare sul futuro: “Capitano dell’Inter? Sarebbe straordinario!”

Srkiniar, Inter, capitano

Lo slovacco ha le idee ben precise sul suo futuro. Innanzitutto, non vede l’ora di legarsi a vita all’Inter – i discorsi sul suo rinnovo procedono spediti, tant’è che l’attuale contratto scade nel 2023 e di conseguenza, urge di un adeguamento -, ma non solo. Nel mirino avrebbe un altro obiettivo: riuscire a diventare a diventare il capitano della sua Inter.

E ne avrebbe le caratteristiche perfette, dato che trasuda carisma, è un trascinatore ed è il comandante della retroguardia nerazzurra. Insomma, sognare non costa nulla. Diventare il capitano di una squadra tanto importante quanto l‘Inter sarebbe un traguardo decisamente importante nella carriera dell’ex Sampdoria.

LEGGI ANCHE:  Juric durissimo: "Ci mancano diversi giocatori!", poi la risposta su Vagnati

In anteprima, le dichiarazioni del numero 37: “Mi piacerebbe diventare capitano, poi di una squadra come l’Inter è una cosa bellissima. Però al momento non ci penso. Il capitano non è solo colui che ha fascia sul braccio, ma può essere capitano ognuno che è in campo. Come? Mettendoci del suo e aiutando la squadra. Vogliamo la seconda stella, stiamo lavorando per questo. Siamo un gruppo forte e lo dimostriamo ogni giorno. Già in allenamento si vede che siamo fortissimi. Poi abbiamo un allenatore uno staff, altrettanto molto forti. Speriamo di continuare così fino all’ultima giornata e vediamo cosa accade. Ma sì, l’obiettivo è quello. La seconda stella è un sogno per noi”

LEGGI ANCHE: Ihattaren-Samp il duello continua: le parole del presidente!