Ranieri furioso: “I giocatori non giocano per me”

Era arrivato per salvare migliorare la situazione di classifica, ma le cose non sono cambiate. Quella di Ranieri al Watford è stata una scommessa, al momento, molto negativa. Si parla infatti di esonero per il tecnico italiano, a causa anche del pesante ko contro il Norwich subita ieri.

Ranieri Watford Esonero

Ranieri, nonostante questo, attacca i suoi giocatori a causa della mentalità che stanno avendo e dimostrando: “Dobbiamo cambiare, dobbiamo cambiare mentalità. Non possiamo continuare così. Voglio giocatori che ci credano e lottino ogni gara col cuore e con passione. I giocatori non giocano per me, ma per il club, per i tifosi, per tutti. Ma la cosa più importante è giocare per la squadra. Non in modo individuale, non egoisticamente. Non voglio questi giocatori. Il mio punto di riferimento è il capitano, Cleverley. Alcuni di questi giocatori lo devono seguire“.

Francesco Scanu

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI