Il giornalista duro su Milan e Juve: “Fanno paura, hanno limiti evidenti”

Subito dopo il pareggio tra Milan e Juventus, che hanno chiuso senza reti il match più atteso della ventitreesima giornata di Serie A, il giornalista Mario Sconcerti ha commentato la gara di San Siro con un intervento a TMW Radio.

Il cronista, di fatto, non ha usato mezzi termini per descrivere la gara: “Le squadre sono entrate poco in area, mi è sembrato che avessero entrambe paura. Sarebbe stato molto più preoccupante perdere e si sono entrambe accontentate fin dall’inizio. Quello del Milan è uno scivolamento lento e sta perdendo punti in casa“.

Sconcerti, Firenze, Serie A

L’INFORTUNIO DI IBRA – “Nuovo stop per Ibrahimovic? Lui si porta dietro tutta la sua classe, ma anche questo tipo di problema alla sua età“.

IL MILAN – “Le squadre che arrivano a San Siro si chiudono, ma il Milan non ha attaccanti che segnano gol facili. Leao fa gol bellissimi, ma non molti. Giroud potrebbe fare gol pesanti, ma ha i suoi limiti. Il problema degli attaccanti è molto serio, ma lo si è visto anche nella Juve. E comunque non è il freddo e glaciale che decide le partite. Sono squadre che hanno dei limiti evidenti“.

Gabriella Ricci

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI