Uruguay, stop a tutti i campionati: troppe minacce per gli arbitri!

Arrivano pessima notizie dall’Uruguay. Sì perché è arrivata una notizia di quelle che nessuno si aspetterebbe mai di sentire, ma che purtroppo è realtà. Tutti i campionati sono stati sospesi: il tutto a causa delle numerose proteste da parte dei tifosi in relazione alle minacce ricevute dagli arbitri. Il tutto durante lo svolgimento di alcune partite del campionato uruguayano. Già ma fino a quando la sospensione?

Uruguay, arriva lo stop a tutti i campionati: minacciati gli arbitri!

Uruguay, stop, campionati

Peggior notizia non ci poteva essere: i campionati in Uruguay son stati sospesi fino a data da destinarsi. Il motivo? Le troppe minacce ricevute dagli arbitri nelle ultime in partite.

Le partite in oggetto d’esame sarebbero quelle fra Nacional e Torque e fra Peñarol e Danubio. Nel dettaglio, l’Associazione uruguaiana degli arbitri di calcio (AUDAFha scelto fermamente di non partecipare alla quinta giornata. A tale decisione, si è unita anche l’organizzazione del torneo: decisiva una riunione dell’ultim’ora per poter confermare questa decisione improvvisa.

LEGGI ANCHE: Comunicato Fifa, possibile tesserare calciatori da Russia e Ucraina

Di seguito il testo ufficiale della nota:

I campionati saranno sospesi fino a quando non saranno fornite garanzie in tutte le categorie e discipline. “Visto il provvedimento sindacale degli arbitri, si comunica che tutte le partite sono sospese fino a nuovo avviso. Gli arbitri non vanno minacciati e per i colpevoli ci devono essere punizioni certe“.

Sei qui: Home » Calcio Internazionale » Uruguay, stop a tutti i campionati: troppe minacce per gli arbitri!