Sei qui: Home » News sul Calcio » Verona, Tudor snobba il Napoli: l’ha detto sullo scudetto

Verona, Tudor snobba il Napoli: l’ha detto sullo scudetto

Il tecnico del Verona Tudor parla in conferenza stampa della situazione della squadra e del campionato, con un focus sulla partita di domani in casa contro il Napoli e lancia una frecciatina a Osimhen.

Tudor conferenza stampa Napoli

Su Lasagna“Sta facendo bene. Sono contento di lui, così come degli altri, nonostante le difficoltà nel trovare il gol. C’è un collettivo, domani sarà una bella gara. Abbiamo avuto dodici marcatori diversi, anche un attaccante firmerebbe per vincere con un gol di un difensore”.

Sulla situazione infortunati “Abbiamo avuto qualche problema inaspettato, che fa parte del calcio. Dobbiamo verificare ancora. Abbiamo qualche problema di influenza e qualche infortunio. Tredici o quattordici saremo, porteremo qualche Primavera”.

Sul Napoli “Il Napoli ha giocatori forti, l’allenatore è uno dei miei preferiti. I miei giocatori hanno percepito bene il significato di questa gara: una partita bella, importante, che ci può dare tante cose. Sanno che ci sarà anche parecchio pubblico, a loro questa cosa piace, sanno che col lavoro hanno attirato la gente. Ci tengono a non deluderli e a fare un bel risultato”.

Su Osimhen“No. Uno dei più forti, ma per me il più forte è Vlahovic”.

Su Praszelik“Praszelik andrà in panchina domani, ha fatto due allenamenti con noi. Viene da una pausa di un mese, non credo potrà darci una grande mano, ma siamo contenti sia tornato”.

Su Flakus“Ci sono due o tre Primavera che si allenano con noi, a me i giovani sono sempre piaciuti e non ho problemi a schierarli se sono bravi”.

Francesco Canu