Sei qui: Home » News sul Calcio » Follia in Marocco, violentissimi gli scontri tra i tifosi: feriti gravi e 160 arresti

Follia in Marocco, violentissimi gli scontri tra i tifosi: feriti gravi e 160 arresti

Un episodio di violenza sfrenata e bestiale quello andato in scena durante la partita tra FAR Rabat e MAS di Fez. Partita valida per la Coupe du Trone.

Al termine della gara, conclusasi con la sconfitta per 2-0 dei padroni di casa. Gli ultras del FAR Rabat sono letteralmente impazziti ed hanno invaso il campo per affrontare i tifosi della vittoriosa squadra ospite.

Il bollettino fornito dalla polizia marocchina è impietoso: 160 arresti, fra cui 90 minorenni, ed altrettanti feriti in un scontro in cui sono state utilizzate addirittura armi da fuoco.

Di seguito, il comunicato della direzione generale della sicurezza nazionale, DSGN, in merito alla faccenda:

-Comunicato della DSGN:

“sono stati arrestati per il presunto coinvolgimento in atti di violenza, per detenzione di coltelli, stato di ubriachezza, lancio di sassi che hanno provocato danni, e per avere appiccato il fuoco a un veicolo”.
Scontri Marocco Feriti gravi

L’impietosa nota ufficiale della DSGN

A nulla sono valsi gli interventi degli agenti di sicurezza e della polizia locale. Costretti alla fuga da una pioggia di proiettili esplosa dai tifosi di casa.

Tristissima la conta dei feriti, in un dato in cui emerge la difficoltà delle istituzioni nazionali marocchine a porre un freno a questi fenomeni: 103 feriti fra la polizia e 57 tra i sostenitori.

-DSGN:

“In questa fase delle indagini, sono stati registrati molti danni alle strutture dello stadio Moulay-Abdallah. Una motocicletta è stata data alle fiamme e anche 33 poliziotti e veicoli privati ;;hanno subito danni”.