Sei qui: Home » Calcio Internazionale » Qatar 2022, svolta epocale per le designazioni arbitrali: succederà per la prima volta nella storia

Qatar 2022, svolta epocale per le designazioni arbitrali: succederà per la prima volta nella storia

Per la prima volta nella storia dei mondiali sono state selezionate 6 donne per far parte della lista dei direttori di gara, 3 arbitri e 3 guardalinee.

Svolta epocale questa: la francese Stephanie Frappart, che aveva già arbitrato ad Euro 2020, la ruandese Salima Mukansanga e la giapponese Yoshimi Yamashita sono le tre donne selezionate per arbitrare le partite a Qatar 2022. Neuza Back dal Brasile, Karen Díaz Medina dal Messico e Kathryn Nesbitt dagli Stati Uniti invece sono tra i 69 assistenti.

Mondiali arbitri donna

Pierluigi Collina ha commentato così la scelta: “Siamo molto felici di essere stati in grado di chiamare delle donne, per la prima volta nella storia. Si conclude così un lungo processo iniziato diversi anni fa con l’impiego di arbitri donna nei tornei junior e senior maschili della Fifa. In questo modo sottolineiamo chiaramente che per noi conta la qualità e non il genere. Mi auguro che in futuro la selezione di ufficiali di gara femminili d’élite per importanti competizioni maschili sia percepita come una cosa normale e non più come una cosa clamorosa“.

LEGGI ANCHE:  UFFICIALE - Il Milan annuncia il suo nuovo acquisto: il comunicato

Piccola parentesi per l‘Italia, che sarà rappresentata da Daniele Orsato, dall’assistente Alessandro Giallatini, dagli addetti Var Massimiliano Irrati e Paolo Valeri.

Giuseppe Carella