Sei qui: Home » Calciomercato » Altro che Juve, rivelazione Rudiger: “Ho considerato solo due squadre”

Altro che Juve, rivelazione Rudiger: “Ho considerato solo due squadre”

Antonio Rudiger, centrale di difesa tedesco e nuovo acquisto del Real Madrid, ha parlato ai microfoni di Marca concentrandosi sulla sua scelta e sul futuro in Spagna.

Inizia parlando della scelta del Real Madrid: “Nel calcio, come nella vita, si aprono nuovi capitoli e questo probabilmente è il più grande della mia carriera. Non mi rendo ancora conto di cosa voglia dire essere al Real, ma ne sono molto orgoglioso“.

intervista Rudiger Real Madrid

Prosegue parlando delle offerte ricevute: “Ho avuto molti dialoghi, ma ad essere onesto ho considerato solo Chelsea e Real Madrid. Quando mi ha chiamato il Real era verso settembre, è stato incredibile, non capita tutti i giorni di ricevere una chiamata del genere“.

Parla poi del suo nuovo mister, Carlo Ancelotti: “Tutti sanno chi è nel mondo del calcio. È un allenatore incredibile e lo ha dimostrato vincendo La Liga e la Champions quest’anno. Posso dire che è un onore che un tecnico come lui mi abbia voluto e provi stima nei miei confronti. Quando sono arrivato mi ha detto che tutta la famiglia del Real era felice di avermi“.

LEGGI ANCHE:  Mourinho: ''Alla Roma ci proverò con tutto me stesso'', poi il commento sul passato all'Inter!

Parla poi della prima volta al Bernabeu: “Nella sfida di aprile di Champions era la mia prima volta in quello stadio, lo ritengo un luogo speciale. Non vedo l’ora di poterci giocare“.

Conclude parlando di Eden Hazard: “Mi fa piacere riunirmi a Eden, sono stati anni molto difficili per lui. Spero che i tifosi del Real possano vedere il miglior Hazard, come quando era con me al Chelsea: quando sta bene è senza dubbio uno dei migliori al mondo“.

Giuseppe Carella