Sei qui: Home » News sul Calcio » Aumenti dei prezzi, il Codacons accusa DAZN: avanzata una proposta per i consumatori

Aumenti dei prezzi, il Codacons accusa DAZN: avanzata una proposta per i consumatori

Il Presidente del Codacons, Carlo Renzi, parla attraverso un comunicato e accusa DAZN dopo la decisione di aumentare gli abbonamenti.

DAZN Codacons abbonamenti

Rienzi, pres. Codacons: “DAZN? Consumatori usati come carne da macello. Il problema è la Lega Calcio, si tratta di una decisione assurda”.

In diretta a Punto Nuovo Sport Show, trasmissione in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Carlo Rienzi, presidente del CODACONS:

“L’esposto contro DAZN? Il problema è la Lega Calcio. Non si dà per contratto i diritti televisivi senza fissare delle regole. Avrebbero dovuto e dovrebbero dare dei paletti sulle tariffe. Siamo molto arrabbiati, abbiamo mosso i nostri passi. Speriamo che DAZN torni sui propri passi, perché è una decisione assurda. È una struttura tecnologica che non può vantare alcun aumento di costo della produzione. Decisioni drastiche dalla Lega Calcio? Non credo proprio, stiamo a vedere cosa succederà. Già una lettera di moral suasion sarebbe cosa gradita, ma da questi signori non mi aspetto più nulla. Al prossimo rinnovo del contratto, i tifosi e gli sportivi devono premere per condizioni migliori. Sky e DAZN usano i consumatori come carne da macello, questo non va bene. Ci vuole una vera concorrenza. Questi elementi approfittano delle crisi, pandemiche e legate alla guerra, per speculare. Come il panettiere aumenta il costo del pane, così aumentano anche loro. Tanto pensano: ora, chi se ne accorge? E invece no, è sbagliato. Soluzioni pirata come il ‘pezzotto’? Mi auguro che non si finisca a questo, spero proprio di no. Noi siamo per la libera e legale concorrenza, il consumatore ha diritto alla scelta. Dobbiamo subire e resistere, e reagire quando possiamo”.