Sei qui: Home » News sul Calcio » Supercoppa italiana, non solo gli emirati Arabi: tutte le possibilità

Supercoppa italiana, non solo gli emirati Arabi: tutte le possibilità

Secondo quanto riportato da Tuttosport, non ci sarebbero solo gli Emirati Arabi come candidati per il luogo ospitante della finale della Supercoppa italiana, ma anche il Nord America per accaparrarsi la competizione a partire dalla stagione 2023/2024.

La Lega Serie A ha già ricevuto diverse proposte che dimostrano grande interesse da parte di Stati Uniti e Canada: New York, Boston, Miami e Montreal sono solo un esempio ma sono quelle interessate ad ospitare una finale secca, che sposa l’idea della Lega a differenza degli Emirati Arabi che spingono verso una final Four.

Supercoppa italiana Inter San Siro

Gli Emirati hanno già presentato un’offerta da 22 milioni di euro a stagione per cinque anni per poter ospitare la competizione con la nuova formula, che ricalcherebbe il modello già usato in Spagna. Le proposte economiche che arrivano dall’America sono sicuramente inferiori, ma considerate comunque importanti per i luoghi in cui si giocherebbe la finale.

LEGGI ANCHE:  "Non ho ricevuto nessuna proposta", pazzesco Seedorf: questione di razzismo!

A vantaggio dei territori americani ci sono anche le opportunità commerciali, sicuramente superiori rispetto ai territori arabi. La Serie A ha voglia di rinforzare la sua presenza sul territorio americano, il tutto è ancora più evidente con l’apertura di una sede a New York e con le recenti parole di Charlie Stillitano, presidente della società che ospita la International Champions Cup, intenzionato a portare in America un torneo estivo con quattro top club italiani.

Giuseppe Carella