Sei qui: Home » Calcio Internazionale » Champions League, lnzaghi convince: cosa cambia per il futuro?

Champions League, lnzaghi convince: cosa cambia per il futuro?

La vittoria dell’Inter su Barcellona ieri sera a San Siro è stata molto importante per l’ambiente nerazzurro. La squadra e l’allenatore erano finite sul banco degli imputati e tirava aria di crisi che poteva mettere in discussione la panchina di Inzaghi.

L’impresa centrata contro i blaugrana in Champions League però permette al tecnico di tirare il fiato e allontanare le voci di esonero.

Simone Inzaghi in una notte di orgoglio si riprende l’Inter. Batte lo squadrone catalano con cinismo soffrendo e resistendo e trascina la squadra al secondo posto del girone scacciando le streghe. Non era psicologicamente semplice arrivare a uno snodo cruciale come quello contro i blaugrana dopo le ricorrenti voci di esonero e le critiche per il gioco smarrito e la difesa colabrodo”. Così commenta il Corriere della Sera la vittoria dell’Inter.

Inter Barcellona Inzaghi

L’ex allenatore della Lazio era stato messo in discussione dopo le ultime deludenti prestazioni e si inseguivano voci che volevano altri nomi sulla panchina dell’Inter.

Era emerso il profilo di Claudio Ranieri, che aveva rifiutato l’offerta della Sampdoria in attesa di proposte più prestigiose. Anche Pochettino era tra i papabili, considerato che si diceva che l’ex Tottenham fosse stato già contattato da Javier Zanetti.

Inoltre Paulo Sousa era addirittura presente a San Siro ieri sera, cosa che poteva intimidire Simone Inzaghi. L’allenatore nerazzurro invece non si è scomposto e ha guidato i suoi verso una vittoria insperata nonostante le polemiche.

Sembra quindi che Inzaghi per ora si sia assicurato il posto sulla panchina dell’Inter ma questa vittoria non deve servire da alibi ma da punto di partenza per trovare una continuità di prestazioni.

Francesco Buffa