Sei qui: Home » Calcio Internazionale » Tragedia in Bosnia-Erzegovina: lo svizzero Gazzetta si suicida a 27 anni

Tragedia in Bosnia-Erzegovina: lo svizzero Gazzetta si suicida a 27 anni

Lutto nel mondo nel calcio. Questa mattina lo svizzero Karim Gazzetta si è tolto la vita all’età di 27 anni. Il trequartista si è gettato dall’ottavo piano di un edificio a Mostar, in Bosnia-Erzegovina.

Gazzetta militava nello Zrinjski (una delle due principali squadre della città famosa per il ponte simbolo della guerra jugoslava) capolista nella Premijer League . Il classe ’95, dopo una prima fase della carriera giocata in Svizzera (Servette, Winterthur, Losanna e Xamax le sue ex squadre), si era trasferito a Mostar nella scorsa estate dal Neuchatel. La critica e l’allenatore dello Zrinjski lo avevano accolto con grande fiducia, definendolo come un grande talento. Gli infortuni non avevano però lasciato tregua al trequartista, il quale aveva visto il campo solo due volte in questa stagione: l’ultima il 19 ottobre in coppa di Bosnia. Dopo la sua ultima presenza, di nuovo il buio.

Karim Gazzetta morto suicida a 27 anni

Ancora ignoto il motivo che abbia portato lo svizzero a farla finita.

La lontananza da casa e i problemi fisici non hanno giocato a favore di Gazzetta. Non è da escludere che questi due fattori abbiano inciso nella scelta di compiere questo gesto estremo.

Francesco Flauto