Sei qui: Home » News sul Calcio » Superlega, che attacco ad Agnelli: “Il calcio è malato anche grazie a lui”

Superlega, che attacco ad Agnelli: “Il calcio è malato anche grazie a lui”

L’ex Inter e Bayern Monaco, Karl-Heinz Rummenigge, attraverso un’intervista rilasciata per il Corriere della Sera, si è espresso duramente sulla Superlega.

Infatti, il giudizio dell’ex attaccante sull’eventuale competizione è tutt’altro che positivo:

“La Superlega come mossa della disperazione? Sì, non c’è nessun’altra motivazione. Lo dimostra anche il modo dilettantistico in cui l’hanno presentata”.

Rummenigge, dunque, boccia completamente la Superlega, criticando anche le modalità di comunicazione adottate dai club fondatori.

attacco agnelli superlega

Successivamente, si sofferma anche sulla figura di Andrea Agnelli in relazione alla proposta della nuova competizione:

“Non ho capito perché Agnelli, uno che mi ha sempre dato l’impressione di essere intelligente, abbia agito così. Il calcio è malato? Anche grazie a lui”.

Parole dure quelle spese contro il presidente della Juventus che, secondo l’ex campione tedesco, sarebbe colpevole di aver contribuito a far “ammalare” il calcio.

Le parole di Rummenigge, essendo presidente dell’ECA cioè dell’Associazione dei club europei, confermano una totale chiusura nei confronti del progetto Superlega.

Nel calcio europeo, dunque, sembra aprirsi una scissione sempre più profonda attorno al progetto Super League.

Edoardo Di Vito