Qatar 2022, Ranieri sicuro: “L’assenza di Neymar non creerà problemi a Tite”

Nella prima giornata di questo Mondiale il Brasile è la squadra che, tra le big, ha brillato maggiormente.

Il 2-0 rifilato alla Serbia ha messo in mostra tutti i punti di forza della Seleçao. Unico neo del match contro Vlahovic e compagni l’infortunio di Neymar. Ci sono pareri contrastanti riguardo i tempi di recupero della stella del PSG: i più ottimisti prevedono il ritorno per gli eventuali ottavi, i meno ottimisti affermano come il k.o. costerà l’intero Mondiale a O’Ney

Secondo Claudio Ranieri, però, l’assenza del numero 10 non creerà problemi a Tite.

In un’analisi rilasciata per La Gazzetta dello Sport, l’allenatore di Testaccio dichiara come il suo collega brasiliano abbia a disposizione una rosa tale da sopperire a qualsiasi defezione.

La dimostrazione è la favola Richarlison, non sempre titolare nel Tottenham ma subito decisivo con due gol.

Oltre al calcio spettacolo, attributo che fa rima con Brasile, l’eroe dell’impresa del Leicester ha lodato la solidità difensiva sorprendente dei verdeoro: la difesa composta da Danilo, Marquinhos, Thiago Silva e Alex Sandro ha mostrato robustezza: merito della scuola italiana, frequentata da tutti e quattro seppur in momenti diversi.

Ranieri ha poi spostato la lente d’ingrandimento su Francia e Spagna, due formazioni che non hanno deluso le aspettative della vigilia. I ragazzi di Deschamps e Luis Enrique hanno archiviato le rispettive pratiche Australia e Costa Rica in scioltezza, grazie al giusto mix di esperienza (vedi Giroud) e gioventù (vedi Gavi e Pedri) presenti nelle due rose.

Al contrario, Argentina e Germania non si sono dimostrate all’altezza delle previsioni. Le due formazioni, ha detto Sir Claudio, hanno tutto il tempo per risorgere, come le squadre rivelazioni possono tornare ad essere cenerentole: lo scopriremo solo vivendo questi Mondiali.

Francesco Flauto

Sei qui: Home » News sul Calcio » Qatar 2022, Ranieri sicuro: “L’assenza di Neymar non creerà problemi a Tite”