Usa-Iran, media iraniani duri in conferenza: “Come vi sentite a rappresentare un Paese razzista?”

Il Mondiale in corso in Qatar si sta consegnando alla storia come uno dei più controversi di sempre. Ogni giorno regala una nuova polemica oppure un pretesto per farne scattare una. Il pre gara di Usa-Iran non è stato da meno, soprattutto in conferenza stampa.

Usa-Iran, polemiche in conferenza

Come riportato dal Daily Mail, la conferenza stampa degli Usa è stata un polverone. Berhalter e Adams, rispettivamente allenatore e capitano degli Stati Uniti, non hanno passato un bel pomeriggio in conferenza.

Infatti i media iraniani hanno riempito di domande a sfondo politico i due: “Come vi sentite a rappresentare un Paese con una forte discriminazione contro la popolazione di colore?” – oppure – “Lo sport dovrebbe unire. Perché non chiedete al vostro governo di ritirare la flotta nel Golfo Persico?”.

FOTO: Getty – Queiroz-Iran-allenamento

Questo è stato il taglio delle domande dei media iraniani durante la conferenza. Sia Berhalter che Adams sono stati bravi a dribblare le domande scomode, cercando di portare il pallone al centro della discussione.

Tuttavia entrambi i componenti del Team Usa sono sembrati davvero provati ed infastiditi dalle domande dei giornalisti iraniani, cercando comunque di mantenere un tono pacato nella risposte. Come se non fosse già abbastanza tesa, la partita tra USA ed Iran si sta infiammando ancor di più.

Enrico Coggiola

Sei qui: Home » Calcio Internazionale » Usa-Iran, media iraniani duri in conferenza: “Come vi sentite a rappresentare un Paese razzista?”