Mancini sul Mondiale: “Un rammarico non esserci. Manca il bel gioco? Vi dico il motivo”

Il Mondiale in Qatar sta entrando nel vivo, con i gironi che iniziano ad esprimere i primi verdetti, come accaduto oggi per Brasile e Portogallo che si sono assicurati il pass per gli ottavi di finale.

L’Italia purtroppo non è presente alla manifestazione per la seconda volta consecutiva e il CT Roberto Mancini ha espresso il suo rammarico ai microfoni della Rai: “È un grande rammarico, un grande dispiacere, spero serva per il futuro. Senza l’Italia anche al Mondiale manca qualcosa”.

Abbiamo fatto degli errori che non ci hanno permesso di andare ai Mondiali,  E’ andata così, abbiamo vinto gli Europei ai rigori, poi con la Svizzera è andata diversamente”

Il tecnico Campione d’Europa ha detto la sua sui Mondiali in Qatar:” “È un Mondiale, al di là del fatto che si giochi a dicembre, un po’ strano anche perché non è stata data la possibilità a nessuna Nazionale di prepararlo bene e questo è un problema importante. Almeno due settimane di lavoro per tornei come questi ci sono sempre.

Italia Mancini Mondiali

“Bisogna prepararsi mentalmente e fisicamente per un Mondiale, non c’è stata questa possibilità e nelle prime partite alcune Nazionali ne hanno risentito. Comunque sia qualche bella partita si è vista”.

Il tecnico si esprime anche sul VAR e sul suo utilizzo durante questa manifestazione:”Il Var? Ci sono cose buone e altre da migliorare. Il tempo effettivo? Mi sembra un po’ esagerato, però è vero che in una partita si perde del tempo in varie situazioni”.

Non si sbilancia in pronostici ma ha la sua opinione anche per quanto riguarda i protagonisti della competizione: “Pensavo che l’Argentina potesse essere la favorita, ha avuto un po’ di difficoltà ma si qualificherà , il Brasile sicuramente è la squadra con maggiore qualità tecnica e penso che la Spagna arriverà almeno in semifinale”.

Francesco Buffa

Sei qui: Home » Calcio Internazionale » Mancini sul Mondiale: “Un rammarico non esserci. Manca il bel gioco? Vi dico il motivo”