Biraghi colpito durante Fiorentina-West Ham, la UEFA apre un’indagine: i dettagli

Momenti di grande tensione hanno fatto da cornice a quanto successo in campo nella finale Fiorentina-West Ham valida per la seconda edizione dell’ Uefa Conference League. Le tifoserie delle 2 squadre si sono rese protagoniste di comportamenti inappropriati meritevoli di deferimento secondo i vertici dell’Uefa.

Tra i momenti salienti che hanno reso sicuramente meno apprezzabile la partita, il lancio da parte dei supporters inglesi di oggetti nei pressi della bandierina ai danni dell’innocente Biraghi.

Il capitano viola è uscito malconcio dal ripetuto lancio di bicchieri e altro, che, fra le cose, ha provocato una profonda ferita al terzino italiano e conseguente sospensione momentanea della partita su decisione dell’arbitro Del Cerro Grande.

Fiorentina e West Ham deferite

Questo è solo uno degli aspetti sul quale l’Uefa è chiamata a intervenire, poichè anche la tifoseria della Fiorentina è accusata dalla massima organizzazione calcistica europea per accensione di fumogeni e lancio di oggetti. Per quanto riguarda le colpe degli “hammers”, dall’ Uefa è arrivato invece  il  deferimento per lancio di oggetti e invasione di campo.

Dunque una finale che potrebbe lasciare ripercussioni sui 2 club, in una partita dove il triplice fischio sembra non sia bastato a decretare il termine dell’incontro. Staremo a vedere.

Gestione cookie