Tegola terribile per Mourinho: la Roma adesso è nei guai

Il tecnico portoghese dovrà fare nuovamente a meno di Chris Smalling, con il difensore inglese che non ha ancora recuperato dall’infortunio

Negli scorsi mesi di calciomercato, quando si parlava della Roma di José Mourinho si faceva riferimento al terzetto titolare di difesa mettendo in evidenze i nomi di Gianluca Mancini, Obite Ndicka e Chris Smalling.

Il centrale inglese non sta dando garanzie dal punto di vista fisico allo Special One, che potrebbe optare per la sfida contro il Monza di Raffaele Palladino su un inedito Bryan Cristante come terzo difensore insieme a Mancini e Ndicka, visto anche l’infortunio di Llorente nello stesso reparto.

Secondo quanto dichiarato dal quotidiano romano Il Corriere dello Sport, una nuova visita ha evidenziato una forte infiammazione ai danni del tendine di Smalling, che dovrà ancora aspettare prima di poter rivedere il campo e una maglia da titolare.

Per questo motivo Mancini e Ndicka saranno chiamati a fare gli straordinari in attesa del rientro del nazionale inglese, con Mourinho che potrebbe optare quindi per una difesa a 4 con Spinazzola e Karsdorp terzini.

Roma, Smalling vede l’Inter

Il rientro di Chris Smalling non è ancora definito con certezza, ma la speranza del difensore e del tecnico portoghese è di averlo a disposizione il 29 ottobre contro l’Inter di Simone Inzaghi, in quello che si preannuncia un match davvero infuocato.

Roma, Mourinho deve fare a meno di un pilastro della squadra? Le ultime
Occhio Mourinho, un top della tua squadra ancora a rischio! Le novità (ANSA)- Rompipallone.it

Oltre al difensore inglese e Llorente, fa parte degli infortunati anche Renato Sanches, con il centrocampista portoghese che sembra avere gli stessi tempi di recupero di Smalling. Entrambi dovrebbero saltare non solo la sfida contro il Monza ma anche il match di Europa League contro lo Slavia Praga.

Il centrale inglese prima dell’infortunio non sembrava molto a suo agio nei meccanismi di una difesa a 3, risultando sempre tra i più lenti in campo e facile da superare da parte degli attaccanti avversari, come dimostrato nella sfida contro la Salernitana.

A centrocampo la Roma può contare su più uomini, come ad esempio Leandro Paredes, Edoardo Bove e Aouar, dando così tempo a Sanches di riprendere con più calma la condizione fisica nonostante l’infortunio nello stesso reparto di Lorenzo Pellegrini.

Sicuramente l’infermeria della Roma potrebbe essere meno piena, ma José Mourinho sta riuscendo a fare di necessità virtù e nonostante il lento avvio di questa stagione sta dimostrando di saper dare ancora una mentalità solida ai suoi giocatori.

Gestione cookie