Lavezzi, la notizia sull’ex Napoli lascia basiti: è un vero dramma

Dopo le notizie degli ultimi giorni che lo hanno coinvolto in una rissa, Lavezzi non smette di far parlare di sé: le ultime. 

Le voci intorno a Ezequiel Lavezzi non sembrano placarsi: l’ex attaccante di Napoli e PSG, negli scorsi giorni, è stato ricoverato in un ospedale in Uruguay con ferite all’addome e una frattura vicino alla clavicola. Al momento non sono ancora ben chiare le dinamiche dell’accaduto: alcuni media parlano di incidente domestico, altri di una lite in famiglia con il fratello per ragioni economiche, dove l’ex attaccante ha avuto la peggio.

Nella notte tra martedì e mercoledì, infatti, l’argentino è stato trasportato d’urgenza in un ospedale in Uruguay dopo che la moglie aveva chiamato l’ambulanza. In un primo momento, le sue condizioni sono apparse critiche, ma successivamente i tifosi dell’ex calciatore sono stati tranquillizzati.

Dopo questo episodio, però, le voci attorno al Pocho non si placano; anzi, nelle ultime ore sono emerse ulteriori novità che mettono al centro ancora Lavezzi e il suo state di salute: secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, l’ex Napoli starebbe lottando contro la tossicodipendenza.

Lavezzi lotta contro la tossicodipendenza: le ultime

Ezequiel Lavezzi, dopo una carriera in cui lo ha visto militare in numerose squadre, tra cui Napoli e Paris Saint Germain, ha appeso gli scarpini al chiodo nel 2019, dopo un’esperienza nel calcio cinese, più precisamente all’Hebei. Ad oggi, l’ex argentino si è allontanato dai campi e sta seguendo il calcio come commentatore, anche nelle partite di Champions trasmesse da Amazon Prime

Lavezzi contro la tossicodipendenza
Lavezzi deluso LaPresse rompipallone.it

Dopo la notizia del ricovero per le ferite all’addome, però, attorno a Lavezzi è uscita un’ulteriore notizia, che ha colpito un pò tutti i suoi ex seguaci e non: l’ex attaccante argentino è ora tornato in Argentina dopo il ricovero in Uruguay, dove starebbe lottando contro la tossicodipendenza.

Attualmente si trova ricoverato in un centro di recupero in Argentina, a Boulogne sur Mer, per provare a tornare sui propri passi e sconfiggere questa brutta malattia. Come riportato dai medici presso cui è in cura, il Pocho dovrà seguire un percorso drastico e continuo, in modo tale da trovare una serenità psico-fisica nel minor tempo possibile, che vuol dire dai due ai tre mesi di cura.

Un duro colpo che ha lasciato a bocca aperta anche i suoi tifosi, con quelli partenopei che hanno fatto sentire la propria vicinanza al Pocho. Forse Lavezzi è chiamato ad affrontare la partita più dura della vita, la lotta contro la dipendenza.

Gestione cookie