Juventus, scenario spiazzante: un ex Inter per sostituire Kostic

La Juventus lavora alle prossime mosse di mercato. Kostic sul piatto della bilancia: il serbo resta o va via? Fa capolino un nome come suo possibile sostituto.

La Juventus si rimbocca le maniche sia in campo che fuori da quest’ultimo: i bianconeri domani 30 dicembre ospiteranno la Roma all’Allianz Stadium nell’ultimo match che chiude il 2023 per la Vecchia Signora. I ragazzi di mister Allegri sono chiamati ad un ultimo grande sforzo, quello di tenere testa alla Roma e di non lasciar sgattaiolare via l’Inter in una fuga solitaria al primo posto in classifica.

La Juventus, che da inizio campionato ad oggi è sempre stata con il fiato sul collo nei confronti dell’Inter capolista, cercherà di non fare in modo che il gap tra prima e seconda si allarghi ulteriormente. Mister Allegri chiama i suoi alla carica e valuta le opzioni di gioco.

Un caso emblematico è quello di Filip Kostic: il centrocampista serbo in questa prima parte di stagione sembra non aver soddisfatto pienamente le aspettative, e pur avendo disputato ben 15 gare, il suo contributo si ferma a 4 assist e resta a digiuno di gol.

In bianconero dall’estate 2022, il centrocampista serbo classe ’92 da allora fino ad oggi, in 69 match disputati, ha realizzato 3 gol e 15 assist. Numeri alquanto diversi rispetto a quelli del giocatore in Bundesliga con l’Eintracht Francoforte, con il quale ha realizzato 33 gol e 64 assist in 172 match disputati.

La Juventus pensa a un ex nerazzurro per il dopo Kostic

Kostic, in scadenza nel 2026, non dovrebbe andare via da Torino ma, allo stesso tempo, non è neanche invendibile. Su di lui ci sono infatti sia il Galatasaray che il Fenerbahce che tenteranno di lanciare un’offerta per il giocatore la prossima estate. Secondo quanto riportato da Calciomercato.it, la Juventus, qualora il giocatore dovesse partire, starebbe pensando già a un suo probabile sostituto. Osservato speciale, l’ex Inter Robin Gosens

Gosens (LaPresse) Rompipallone.it
L’ex nerazzurro Gosens per il dopo Kostic (LaPresse) rompipallone.it

Robin Gosens, ceduto quest’estate dai nerazzurri all’Union Berlino, potrebbe dunque far ritorno in Italia non con una maglia qualsiasi, ma con quella della nemica numero 1 dei nerazzurri.

Riportare Gosens in Serie A non è infattibile, soprattutto vista la situazione complessa dell’Union Berlino, attualmente quindicesima Bundesliga ad un passo dalla zona retrocessione.

Il centrocampista classe ’94 potrebbe dunque far ritorno in Italia ed essere il degno sostituto di Kostic qualora il serbo decidesse di non proseguire il suo cammino in bianconero.

Gestione cookie