Joaquin mantiene la promesse: la scelta disorienta

Decisione a sorpresa dell’ex Fiorentina Joaquin. Dopo il suo ritiro dal calcio giocato, lo spagnolo ha sorpreso tutti cambiando vita

Riuscire a diventare calciatori è senza dubbio un privilegio riservato a pochi. Il calcio moderno e con esso tutti i soldi che girano al suo interno, permettono ai giocatori di sistemarsi a vita e al tempo stesso dopo il ritiro si può restare nell’ambiente calcistico diventando degli allenatori o prendendo parte a programmi sportivi. C’è anche però chi decide di cambiare completamente vita e di avvicinarsi maggiormente alle sue passioni.

Un esempio è quello di Joaquin, ex calciatore della Fiorentina e del Betis Siviglia che si è ritirato quasi un anno fa. Dopo il suo ritiro lo spagnolo (che fa comunque parte del consiglio di amministrazione del Betis) ha deciso prima di entrare nel mondo della televisione e adesso sembra pronto a fare il suo debutto da torero.

L’ex esterno non ha mai nascosto la sua passione per la corrida e qualche anno fa avevo scherzato affermando che dopo il suo ritiro avrebbe fatto il torero. Ora però quelle parole hanno un significato tutto diverso e si sono rivelate essere tutto fuorché uno scherzo. Joaquin si sta infatti allenando intensamente giorno dopo giorno e sembra già essere stata individuata la data del suo debutto ufficiale.

Joaquin diventa torero: ad agosto il suo debutto

Lo spagnolo non è di certo l’ultimo arrivato e durante la sua carriera ha sempre ben figurato, riuscendo anche a battere più di qualche record. Il classe ’81 è infatti il più anziano marcatore nella storia dell’Europa League ed è inoltre il calciatore con con più presenze (622) nella storia della Liga al pari di Andoni Zubizarreta. Ora però non sembra male neanche come torero e i video in giro per il web dimostrano che il suo non è un semplice hobby e anche le sue ultime dichiarazioni dimostrano quanto tenga a ciò che sta facendo: “Ogni giorno mi innamoro sempre di più della corrida”.

Joaquin, la scelta disorienta
Joaquin e la scelta di diventare torero (LaPresse) – rompipallone.it

Secondo quanto riportato dai media spagnoli si starebbe infatti allenando ogni giorno e il 4 agosto dovrebbe fare il suo debutto durante un festival amatoriale nella sua città natale. Questa scelta non è ovviamente passata inosservata e ha fatto anche molto parlare, soprattutto a causa della corrida che è un tema sempre molto discusso in Spagna, dopo i numerosi incidenti e le morti spesso ingiustificate dei poveri tori.

Impostazioni privacy