Maignan può dire addio al Milan: l’erede arriva dalla Serie A

Rinnovo in forse tra il Milan e Maignan, per cui non è esclusa l’ipotesi di addio in caso di mancato accordo. Il sostituto può arrivare dalla Serie A.

Sarà una seconda parte di stagione sicuramente movimentata per il Milan, che è chiamato a un girone di ritorno sicuramente migliore rispetto a quanto visto all’andata. Il rendimento dei rossoneri è stato a dir poco altalenante, tanto da mettere in bilico addirittura la posizione di Stefano Pioli, per cui il destino sembra essere difatti già segnato. Per lui si era parlato anche di un esonero poco prima di Natale, ma gli ultimi risultati hanno dato una boccata d’ossigeno vitale per la panchina del tecnico parmigiano.

Rivoluzioni e riflessioni che possono toccare anche la squadra stessa, con alcuni big che potrebbero finire, in qualche caso anche in maniera clamorosa, sul mercato. La volontà dei rossoneri è di regalare a Pioli (o chi per lui)  un organico, nella struttura invariato, tenendo aperta la possibilità a possibili cessioni anche importanti in caso di offerte irrinunciabili in estate (Tonali al Newcastle ne è un esempio, ndr). E uno dei totem della rosa del Diavolo come Mike Maignan, alla luce di un rinnovo non esattamente tra i più semplici, potrebbe essere uno dei sacrifici a tal riguardo. Chi al posto suo nel caso in cui tra le parti non dovesse esserci alcun accordo per il prolungamento contrattuale? L’erede potrebbe arrivare dalla Serie A.

Calciomercato Milan, Di Gregorio possibile erede di Maignan?

La situazione tra Mike Maignan e il Milan riguardo la trattativa per il rinnovo di contratto attualmente in essere è da seguire con attenzione, in quanto non è affatto scontato che si possa raggiungere a un accordo. Il tutto, con un Michele Di Gregorio che potrebbe divenire spettatore più che interessato alla vicenda.

Maignan a rischio addio Milan: pronto il sostituto
Di Gregorio seguito come possibile erede di Maignan – LaPresse – Rompipallone.it

Il contratto del portiere ex Lille scade il 30 giugno 2026 e la società è al lavoro ormai da settimane per capire come blindare il suo estremo difensore, grande pilastro dell’intero spogliatoio. Il suo ingaggio percepito attualmente dal francese classe ’95 è pari  2,8 milioni di euro netti a stagione e vorrebbe un adeguamento dell’ingaggio. Una richiesta corposa da parte dell’entourage, che punta a un aumento fino a ben 8 milioni di euro, cifra che farebbe sforare e non di poco il tetto imposto dalla proprietà in termini di ingaggi.

Ecco che, in via del tutto preventiva per il momento, il Milan inizia anche a guardarsi intorno e ha messo gli occhi su Di Gregorio del Monza, portiere accostato in queste settimane anche ad altri club importanti del campionato italiano come Milan e Roma. Anche se le priorità, è chiaro, è quella di puntare a trattenere Magic Mike.

Impostazioni privacy