Incredibile in Arabia: “Non ha guadagnato nulla”, via dopo 6 mesi

Hanno dell’incredibile le ultime news circa l’addio dal campionato arabo di un top, che non avrebbe guadagnato nulla in Saudi Pro League.

Sembrerebbe essere già vicino al crollo l’impero creato la scorsa estate dalla Saudi Pro League, in grado di portare fra i confini arabi una sfilza di calciatori top facenti parte dei campionati europei. Uno scenario che a lungo ha preoccupato i principali esponenti dei maggiori club d’Europa, d’un tratto colpiti positivamente dalle ultime notizie. Sarebbero infatti molti i calciatori già desiderosi di lasciare l’Arabia Saudita dopo appena 6 mesi, con i maggiori casi che senz’altro riguardano Karim Benzema e Gabri Veiga. A colpire molto, però, anche la situazione di Jordan Henderson, vicino al ritorno in Europa senza aver però guadagnato nulla in chiave economica in maglia Al Ettifaq.

Henderson lascia l’Arabia, accordo con l’Ajax

Non ha di certo fatto una bella figura negli ultimi mesi Jordan Henderson, storico ex capitano del Liverpool accasatosi all’Al Ettifaq nel corso della passata estate. Il centrocampista inglese fu infatti uno dei numerosi profili a cedere al fascino del denaro arabo, accettando oltre 40 milioni lordi di stipendio a stagione voltando le spalle anche ai suoi principi. Già, perché per anni Henderson si è eletto portavoce, in Premier League, della difesa dei diritti del movimento LGBTQ+, infrangendo il tutto accasandosi in una Nazione di certo non attenta alla tutela dei diritti umani.

Niente stipendio: il calciatore lascia l'Arabia
Henderson via dall’Arabia: dovrà rinunciare allo stipendio (ANSA) – Rompipallone.it

L’avventura araba del centrocampista inglese è però già finita dopo 6 mesi, e non per rimorsi o pentimenti dell’ultimo minuto. L’ex Liverpool, in maglia Ettifaq, ha infatti collezionato 17 partite e 4 assist in Saudi Pro League, non legando mai con i compagni e con l’ambiente. Una situazione che ha portato dunque il classe ’90 a chiedere insistentemente la cessione, trovando un accordo con l’Ajax dopo aver trattato anche con la Juventus. Per Henderson, però, l’approdo in Olanda è costato la rinuncia totale dello stipendio pattuito con il club arabo, come riportato dalle pagine del Daily Mirror.

Niente stipendio per Henderson, rinuncia per lasciare l’Arabia

Una premessa che ha dell’incredibile, ma che rappresenta la pura e semplice realtà. Secondo quanto riportato dal Daily Mirror infatti, Henderson sarebbe stato costretto a rinunciare ai 40 milioni di stipendio promessigli dall’Al Ettifaq per lasciare l’Arabia ed accasarsi all’Ajax. Questo, per evitare ripercussioni fiscali una volta rientrato nel Regno Unito nonché in Europa, dato che il governo arabo avrebbe chiesto al calciatore circa 7 milioni di imposte (all’apparenza venute meno dopo la rinuncia dello stipendio ma che, secondo il Daily Mirror, il centrocampista dovrà pagare comunque).

Una vicenda paradossale, con Henderson che, a conti fatti, avrebbe rinunciato ai propri principi morali per accasarsi in Arabia scappando 6 mesi dopo, non conseguendo però neanche un centesimo di introito da tale esperienza.

Impostazioni privacy