Mancini sotto accusa: “Sei un codardo”, dall’Arabia Saudita

Il CT dell’Arabia Saudita Roberto Mancini sarebbe da poco finito sotto accusa. Il pesante attacco ad opera della leggenda del calcio arabo.

L’avventura di Roberto Mancini alla guida dell’Arabia Saudita non è senz’altro cominciata nel migliore dei modi, fra sconfitte, poco gioco e tante critiche ricevute dall’Italia. Uno scenario alquanto strano, che ha visto lo stesso tecnico finire addirittura sotto accusa in terra araba. Un duro attacco da parte di una leggenda del calcio orientale è infatti arrivato a destinazione per l’ex attaccante di Lazio e Sampdoria, e tutto a causa di una sua scelta personale in vista della Coppa d’Asia.

Mancini esclude 3 calciatori dalla Coppa d’Asia, putiferio in Arabia

La prima competizione continentale affrontata da Roberto Mancini sulla panchina dell’Arabia Saudita ha regalato non poche emozioni contraddittorie all’allenatore. Quest’ultimo è stato infatti in grado di portare la formazione araba al trionfo nella prima sfida, battendo 2-1 lo Yemen con gol vittoria siglato al 100° minuto. Ciò nonostante, Mancini è finito al centro di un putiferio quasi incontrollabile, dettato proprio da alcune scelte dell’allenatore.

Mancini sotto attacco: dall'Arabia Saudita
Mancini contro Al-Qahtani: critiche dall’Arabia Saudita (LaPresse) – Rompipallone.it

Quest’ultimo ha infatti escluso dalla propria lista dei convocati tre calciatori cardine per l’Arabia Saudita, ovvero Al-Faraj, Al-Ghannam e Al-Aqidi. “Il primo non voleva giocare le amichevoli, il secondo non era contento di giocare con la Nazionale, mentre il terzo mi ha detto che se non fosse partito titolare avrebbe lasciato il ritiro. In tanti anni di carriera non mi era mai capitata una cosa simile“, quanto detto da Mancini sul caso. A nulla sono però valse le ottime giustificazioni da parte del tecnico italiano, attaccato pesantemente da una leggenda del calcio arabo come Al-Qahtani, intervenuto ai microfoni di BeIN Sports.

“Codardo”, Al-Qahtani attacca Mancini

Come detto in precedenza, in Arabia non è di certo andata a genio la scelta da parte di Roberto Mancini di escludere dalla lista dei convocati per la Coppa d’Asia ben 3 calciatori cardine della Nazionale. Ad ergersi quindi portatore del movimento, Al-Qahtani, leggenda del calcio arabo scagliatasi contro l’ex Inter in quel di BeIN Sports. “Da giocatore ho vissuto tante situazioni delicate, sia con calciatori che con allenatori, ma non ho mai affrontato una persona come Mancini. Non ha rispetto, è un allenatore codardo“, quanto detto dall’ex calciatore.

Una delle qualità che un buon allenatore dovrebbe avere è quella di saper proteggere i calciatori sotto la sua gestione. Lui invece ha abbandonato delle figure cardine del calcio saudita, e dalle sue parole non mi è sembrato del tutto sincero“, la conclusione di Al-Qahtani. Insomma, non proprio il migliore degli indizi per Mancini.

Impostazioni privacy