Razzismo a Udine, interviene il Ministro: su Maignan

Arrivano le parole del Ministro in seguito agli eventi di Udine, con protagonista il portiere del Milan Mike Maignan. Quanto detto.

Vince anche in quel di Udine il Milan di Stefano Pioli, capace di sopperire alla rimonta bianconera nonché al solito tabù ormai vivo da anni in occasione dei match contro i friulani. All’iniziale gol di Loftus-Cheek e alle due reti di Samardzic e Thauvin, hanno infatti risporto Luka Jovic e Noah Okafor, in grado di portare i 3 punti ai rossoneri. Non sono stati però gli eventi accaduti sul campo ad attirare l’attenzione in un buio e freddo sabato sera. Sono infatti impresse negli occhi di tutti le immagini di Mike Maignan e dell’intera rosa del Milan intenti ad abbandonare il terreno da gioco della Bluenergy Arena, causa cori razzisti da parte dei tifosi casalinghi nei confronti del portiere.

Un gesto da condannare in maniera assoluta, rapido a fare il giro del web e che ha visto intervenire sul caso anche il Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Matteo Salvini. Le parole del rappresentante Lega.

Salvani sul caso Maignan, le parole

Ancora una volta, il calcio targato Serie A ha vissuto sulla propria pelle eventi deplorevoli, in grado di riportare in auge il delicato tema del razzismo negli stadi. Quanto accaduto in quel di Udine, con Mike Maignan bersagliato da ululati ad opera del pubblico casalingo in occasione di Udinese-Milan, ha infatti scatenato l’opinione mediatica. Molte le critiche arrivate in direzione dei supporter friulani nonché della stessa Lega Serie A, incapace di sopperire a tali becere scene nonostante un consistente numero di precedenti.

Maignan: le parole del Ministro sul portiere del Milan
Salvani su Maignan: le parole del Ministro (ANSA) – Rompipallone.it

Ad intervenire sul caso, quindi, anche il Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Matteo Salvini, gran tifoso del Milan in visita quest’oggi al Viola Park di Firenze. “Quanto è accaduto è vergognoso“, ha dichiarato quest’ultimo direttamente dal centro sportivo della Fiorentina, prima di intervenire con un vero e proprio appello. “Spero che il 2024 porti un nuovo spirito sportivo e di unione all’interno degli stadi italiani“, quanto aggiunto poi da Salvini.

Importante però aggiungere che lo stesso Ministro, dopo aver condannato tale atto, ha dispensato parole d’amore verso la fetta innocente dei tifosi dell’Udinese, ovvero coloro non intervenuti in ululati razzisti verso Maignan e recatisi alla Bluenergy Arena solo per godere sello spettacolo della partita. “Ci tengo a sottolineare che il popolo friulano è fantastico, e che il gesto è stato compiuto da una minoranza di essi. L’Udinese ha già condannato il tutto“, le parole conclusive di Salvini.

Impostazioni privacy