San Siro: l’annuncio di Sala può cambiare tutto per MIlan e Inter

Quale sarà il futuro di San Siro? Intanto, il primo cittadino di Milano, Beppe Sala, ha rilasciato ulteriori dichiarazioni in merito.

A Milano tiene banco ormai da tempo la questione relativa alle sorti dell’impianto principale sportivo della città, ossia lo stadio San Siro. Ormai da anni si dibatte su come si può ammodernare un impianto storico, ma nello stesso tempo bisognoso di qualche intervento strutturale, e come evitare che possa essere accantonato da Milan e Inter. Entrambe le società stanno valutando diverse opzioni, compresa quella di dire addio al Meazza per puntare su un nuovo stadio, di proprietà. Non solo: perché, tra le varie ipotesi circolate nel più recente passato, c’è quella addirittura di rendere lo stadio San Siro uno stadio ‘stagionale’ (dedicato, dunque, esclusivamente ai concerti estivi) o quella di abbatterlo per lasciare il posto a una nuova struttura.

Insomma, a Milano lo stadio San Siro, oltre che rappresentare il fiore all’occhiello di una città dal forte sentiment calcistico, fa discutere e non poco, con un continuo tira e molla tra Amministrazione e privati (Milan e Inter, per l’appunto, ndr) che continua a protrarsi anche nell’attualità. Il dibattito, d’altronde, è destinato a continuare, così come dimostrato dalle recentissime dichiarazioni da parte del primo cittadino del Comune di Milano, Beppe Sala, che è tornato a parlare della questione stadio.

Milano, Sala torna a parlare dello stadio San Siro

Lo stadio San Siro è un tema molto a cuore per i tifosi di Milan e Inter, ma anche per tutti gli altri appassionati di calcio, in quanto l’impianto è uno dei simboli incontrastati della storia del calcio in Italia, e non solo.

Futuro San Siro: parla Sala
Sala torna a parlare del futuro di San Siro – LaPresse – Rompipallone.it

Il sindaco della città di Milano, Beppe Sala, è intervenuto a Palazzo Marino (sede del Comune meneghino, ndr), nel corso della presentazione dello studio per la ristrutturazione dello stadio San Siro, lanciando messaggi importanti nei confronti sia di Milan che di Inter.

“È chiaro che, da sindaco di Milano, io non mi opporrei all’ipotesi secondo cui le due squadre possano costruire un nuovo stadio fuori dalla città di Milano, ma non ci sono alcuni dubbi sul fatto che l’Amministrazione debba far di tutto per fare in modo che le squadre restino a Milano”

Parole, quelle del primo cittadino di Milano, che sanno di mano tesa nei confronti delle due società in questione, con la speranza che si possa trovare un compromesso utile per almeno una tra Milan e Inter, se non entrambe.

Impostazioni privacy