Rinnovo Allegri e triplo colpo: Giuntoli ribalta la Juve

Il mercato chiuderà i battenti oggi, per la Juventus è già tempo di futuro: Allegri e triplo colpo, il piano di Giuntoli esalta i bianconeri

Alcaraz è il colpo a sorpresa che la Juventus ha deciso di battere negli ultimi giorni del mercato invernale. Il centrocampista argentino va ad aggiungersi a Djalò, altro giovane che Giuntoli ha scelto di mettere a disposizione di Allegri a stagione in corso.

Il portoghese arriva per fare sei mesi di apprendistato in più, considerato anche che da tempo non scende in campo. Dovrebbe essere pronto, invece, fin da subito Alcaraz a dare una mano alla formazione bianconera, sperando poi di convincere la dirigenza a spendere i quasi 50 milioni di euro previsti per il riscatto.

Per questo si vedrà, anche perché Giuntoli sta già lavorando in maniera molto serrata al futuro della formazione e i piani del Football Director sono ambiziosi. Il punto fermo, salvo clamorosi colpi di scena, sarà Massimiliano Allegri. Come riferisce la ‘Gazzetta dello Sport’, in primavera ci sarà l’incontro per decidere il futuro e il tecnico livornese potrebbe prolungare il contratto in scadenza nel 2025.

Un rinnovo che sembrava impossibile qualche mese fa e che ora diventa sempre più ipotesi concreta, considerato quanto bene sta facendo Allegri con una squadra non certo all’altezza dell’Inter. Prolungamento, ma non solo: la Juve ha in progetto tre grandi colpi per innalzare la qualità della squadra.

Allegri rinnovo e piazza il tris: rivoluzione Juve

Un colpo per reparto, di quelli che piacciono a Giuntoli: giovani e forti. La Juventus pianifica le mosse per la prossima stagione in anticipo, grazie alla quasi certezza della partecipazione alla prossima Champions League e all’alta probabilità di poter sfruttare anche dei ricavi del nuovo Mondiale per club.

Koopmeiners per la nuova Juventus
Koopmeiners tra gli obiettivi per la Juventus (LaPresse) – Rompipallone.it

Così la dirigenza potrebbe avere un budget di un certo livello, magari incrementato con qualche cessione di peso (Chiesa, ad esempio). Allora a fine stagione sarà assalto a Koopmeiners, vecchio pallino di Giuntoli e dei bianconeri: 45-50 milioni la cifra necessaria a convincere l’Atalanta, una spesa che a Torino sono pronti a sostenere.

Come sono pronti a prelevare Calafiori dal Bologna: l’ex Roma è una delle rivelazioni della formazione di Thiago Motta e può essere il rinforzo per la difesa, soprattutto se dovesse andare via (dietro super offerta) uno tra Gatti e Bremer. Centrocampo, difesa e attacco: Sudakov è il nome per dare fantasia e qualità ulteriore da un reparto che avrà Yildiz come punto fermo. Tutti giocatori giovani e che hanno già dimostrato le loro qualità: la nuova Juve è pronta a partire, Allegri sarà il timoniere.

Impostazioni privacy