Lecce-Verona finisce in rissa: testata in faccia – VIDEO

Polemiche molto accese nel post partita del match di campionato tra Lecce ed Hellas Verona. Giocatore colpito da una testata.

La lotta salvezza si sta infiammando sempre di più e anche il peso delle gare, soprattutto quello degli scontri diretti, sta aumentando notevolmente. Arrivati a marzo sono addirittura sette le squadre coinvolte nella bagarre per raggiungere la salvezza (escludendo la Salernitana che sembra sempre più destinata a chiudere il campionato come fanalino di coda) ed è chiaro che ogni punto può risultare decisivo per centrare la permanenza in Serie A.

Da ormai molte stagioni la lotta salvezza si sta confermando uno dei principali punti di forza del nostro campionato, con una totale incertezza fino all’ultima giornata. Anche quest’anno dovrebbe avvenire tutto ciò e al momento fare previsioni è davvero complicato, se non impossibile.

La tensione in campo è quindi sempre maggiore e oggi ne abbiamo avuto conferma nella sfida al Via del Mare tra Lecce ed Hellas Verona, vero e proprio scontro diretto tra due club che sono direttamente coinvolte nella lotta salvezza. Al termine della gara, conclusasi con una vittoria degli ospiti per 1-0, si è verificato un episodio che tutti gli amanti del calcio avrebbero voluto non vedere e che di certo non può dare una bella immagine del calcio italiano.

Caos tra Lecce e Verona: testata di D’Aversa nel post partita

Nella sfida tra Lecce ed Hellas Verona tutti si aspettavano una gara molto tirata e così è stato. Alla fine ad avere la meglio sono stati gli scaligeri, vittoriosi grazie alla rete nel primo tempo di Folorusnho, fondamentale per far tirare una boccata d’aria ai veneti, ora fuori dalla zona retrocessione. Nel post partita però i nervi sono completamenti saltati ed è scoppiata una rissa, con il tecnico dei salentini Roberto D’Aversa che ha colpito l’attaccante degli ospiti Thomas Henry con una testata.

Sono immagini e gesti che, come detto, nessuno avrebbe voluto vedere e che senza dubbio verranno puniti in modo più che adeguato. Restano ancora da capire le motivazioni che hanno portato allo scontro tre le due squadre, ma quel che è certo è che non possono essere tollerate situazioni del genere che nulla hanno a che vedere con lo sport. Nelle prossime ore ci saranno sicuramente maggiori aggiornamenti ed è anche molto probabile che i due club potrebbero pronunciarsi sulla vicenda con un comunicato sui loro profili ufficiali.

Impostazioni privacy