Bayern Monaco, il “no” di Rangnick cambia i piani: ipotesi a sorpresa per la panchina

Bayern Monaco, il club è alle prese con l’arduo compito di trovare il nuovo allenatore: spunta il nome nuovo dopo l’ennesimo rifiuto.

I bavaresi, dopo aver esonerato Nagelsmann poco più di un anno fa, sono entrati in un vertice senza fine. La squadra stava volando e giocando un calcio bello e pragmatico. Poi lo shock, via l’allenatore e dentro Thomas Tuchel. L’ex Chelsea l’anno scorso ha vinto la Bundesliga, grazie al suicidio sportivo del Borussia Dortmund, e quest’anno è in discussione dal giorno zero. La permanenza sembra lontana e la dirigenza sta perciò cercando il sostituto. Per ora però non sta andando bene e prima Xabi Alonso e poi proprio Nagelsmann hanno rifiutato la proposta del Bayern Monaco.

A meta dello scontro con il Real Madrid in Champions il Bayern Monaco riceve un altro no. I bavaresi sono alla ricerca del nuovo allenatore ma la dirigenza sta riscontrando qualche difficoltà. Nelle ultime settimane i tedeschi avevano avvicinato Ralf Rangnick. L’ex tecnico di Stoccarda e Lipsia, tra le altre, negli scorsi giorni ha comunicato al club l’intenzione di rimanere sulla panchina dell’Austria fino al Mondiale del 2026, quando scadrà il suo contratto con la Federazione. Nelle ultime ore è uscita l’indiscrezione sul nuovo candidato.

Bayern Monaco, il nuovo allenatore potrebbe essere Garcia

Dopo i molteplici rifiuti i bavaresi sono costretti a ripiegare sulle alternative. Nelle ultime ore in casa Bayern è spuntata l’idea Rudi Garcia per la panchina. Per il tecnico francese si tratterebbe certamente di un’opportunità incredibile dopo l’ultima esperienza negativa a Napoli. L’ex tecnico della Roma avrebbe la possibilità di riabilitare il suo nome rilanciandosi a livelli ben più alti di quelli a cui per ora ha allenato.

Rudi Garcia accostato al Bayern
Rudi Garcia tra i profili tenuti in considerazione dal Bayern (Lapresse) – rompipallone.it

L’indiscrezione riportata da L’Equipe fa scalpore ma, stando al quotidiano parigino, il francese è uno dei nomi in lizza. La situazione non è delle migliori. Una società come il Bayern Monaco che rischia di dover “accontentarsi” di un allenatore non succede tutti i giorni. Non è neanche detto, a questo punto, che Tuchel vada via a fine stagione. Se dovesse passare il turno in Champions contro il Real, i bavaresi sarebbero favoriti nella finale con PSG o Borussia.

A campionato già perso a Tuchel rimane solo la Champions per salvare il suo futuro e rimanere sulla panchina dei bavaresi. Il mondo del calcio rimane a guardare una situazione ai limiti dell’incredibile e attende con ansia di sapere le prossime mosse della società tedesca.

Impostazioni privacy