Mima l’aereo di Superga, shock a Verona! Ecco il video che sta girando

Bruttissimo episodio durante la sfida di campionato tra il Verona e il Torino. Un tifoso si è reso protagonista di un gesto inaccettabile.

Lo sport dovrebbe avere l’obiettivo di far divertire gli spettatori e di trasmettere messaggi positivi. Troppo spesso però, soprattutto per quanto riguarda il calcio, lo si dimentica con troppa facilità e ci si rende protagonisti di episodi che non hanno nulla a che vedere con l’essenza dello sport. In queste ultime ore a far molto discutere è stata la gara tra Hellas Verona e Torino, con un tifoso inquadrato mentre faceva un gesto assolutamente da condannare.

Il match del Bentegodi è terminato con la vittoria per 2-1 dei ragazzi di Ivan Juric, capaci di ribaltare l’iniziale svantaggio e di tener vive le speranze europeo con l’ottavo posto (che significa Conference League) occupato dal Napoli che dista solo un punto. Boccone amarissimo, invece, per gli Scaligeri che con una vittoria avrebbero centrato la matematica salvezza.

Il risultato del match è, però, passato in secondo piano e subito dopo il fischio finale hanno iniziato a circolare le immagini e i video di un tifoso dei padroni di casa. L’uomo ha mimato il gesto di un aereo, richiamando ovviamente alla caduta dell’aereo di Superga, che portò alla morta di quasi tutti i giocatori del Grande Torino nel 1969 poco dopo l’amichevole contro lo Sporting Lisbona.

Tifoso del Verona mima l’aereo di Superga: già partite le ricerche

Nel video si può vedere chiaramente il tifoso veronese, presente nel settore dei tifosi di casa, che accorgendosi di essere inquadrato mima più volte un aereo e poi anche il gesto della sua caduta. L’episodio non è di certo passato inosservato e sui social è scoppiato un vero e proprio polverone per l’ennesima vicenda a cui si è stanchi di assistere. Intanto l’Hellas Verona ha già comunicato di aver fatto partire le ricerche e di essere intenzionata a punire il tifoso non appena ne verrà scoperta l’identità.

Un episodio simile si verificherò già nel 2o19, quando un tifoso della Juventus fece lo stesso durante il derby della Mole. Anche in quel caso i Bianconeri non furono indifferenti alla vicenda e dopo aver identificato l’uomo grazie alle telecamere, lo bandirono dallo stadio per 5 anni. Ogni volta si spera che queste pesanti punizioni possano essere d’esempio per far sì che episodi del genere non accadano più, ma purtroppo la stupidità non potrà mai scomparire del tutto ed anche stavolta ne abbiamo avuto la conferma.

Impostazioni privacy