Serie A, Verona Torino “rubata”: avete sentito?

Il tecnico perde il controllo in conferenza stampa ed esce allo scoperto: “L’abbiamo rubata” e accusa i suoi calciatori

La Serie A continua a far parlare di sé, anche nella 36esima giornata di campionato che mette davanti diversi scontri importanti in ottica Europa e salvezza. Se da un lato c’è chi è già certo di un posto in Champions, sotto la seconda posizione è tutto in bilico nel nostro campionato.

Oltre le milanesi e molto certamente il Bologna, nessuno è certo di un posto in Champions, con tre squadre racchiuse in un solo punto che si preparano ad affrontare una lotta a viso aperto fino l’ultimo secondo di gioco della 38esima giornata.

Inoltre con la caduta del Napoli, sperando nella vittoria della Conference League da parte della Fiorentina, per molte squadre è un’opportunità per arrivare noni per strappare il pass Europa: dietro ai partenopei, ci sono Fiorentina e Torino a pari punti – 50 – che al momento sono attaccate al treno Conference.

Da ricordare però che la Viola in caso di vittoria della Coppa, andrebbe di diritto in Europa League la prossima stagione, quindi la nona posizione resta un’occasione oro per il Torino di Ivan Juric che nonostante la posizione di classifica piacevole, è uscito allo scoperto nella conferenza stampa post partita.

Torino, Juric perde le staffe ai microfoni: la conferenza stampa del tecnico

Il tecnico del Torino a seguito del match delle 15:00 vinto in rimonta e quasi allo scadere contro il Verona, è stato intervistato ai microfoni di DAZN dove ha analizzato la partita della sua squadra.

Juric furioso in conferenza stampa
Juric non ci sta: vittoria “rubata” (lapresse) rompipallone.it

È la prima volta da quando sono al Torino che l’abbiamo rubata.” – parole molto dure contro i propri calciatori, il tecnico prosegue anche con: Oggi la squadra non mi è piaciuta, non abbiamo fatto bene. Bravissimi i ragazzi che sono entrati dalla panchina, ma la prestazione è stata negativa”.

Inoltre il tecnico, come già emerso nei giorni scorsi, sembra essere sempre più lontano da Torino la prossima stagione: “Sono stati tre anni ottimi, se una società non è unita non si va lontano. Questa è la mia idea e qui a Torino succede spesso”.

Parole dure rivolte ai propri calciatori da parte del tecnico con l’intento di scuoterli in vista delle ultime gare, che consentirebbero a Ivan Juric lasciare il club Granata con l’accesso alla prossima Conference League: traguardo molto importante per tutta l’intera società.

Impostazioni privacy