Modric in Serie A, idea possibile: bomba di calciomercato!

Il club studia le possibili mosse per garantirsi le prestazioni del Pallone d’Oro 2018, trattativa in fase di avvio 

38 anni, 2 gol e 8 assist in stagione e soprattutto un’altra Champions League da conquistare, Luka Modric è stato, è e sarà un campione, uno di quei giocatori che qualsiasi tifoso vorrebbe nella propria squadra e capace di incantare ogni anno di più, di invecchiare ma non per questo calare il livello delle proprie prestazioni.

Se qualcuno ci avesse detto che Modric un giorno sarebbe approdato in Serie A non ci saremmo meravigliati più di tanto, il taglio dei capelli e la posizione in campo ci ricorda Pirlo ed è facile l’accostamento del numero dieci del Real con le big del nostro campionato: Milan, Juventus e Inter.

C’è però una notizia, trapelata nelle ultime ore, che vede, sulle tracce del campione croato, quella che potrebbe diventare una delle squadre rivelazione del nostro campionato di Serie A nei prossimi anni e che sarebbe pronta ad offrire un contratto al croato.

Como, il sogno si chiama Luka Modric ma la realtà è altra

Sogno che, per il momento, rimarrà tale: la famiglia Hartono, si attesta già come la proprietà più ricca in Serie A, non intende stupire con un mercato folle ma con degli acquisti mirati e oculati. Nel corso della prossima settimana, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, ci sarà un incontro con i dirigenti del club per capire quello che sarà il futuro prossimo dei Lariani. 

La società dovrebbe quindi stanziare un monte ingaggi che si attesterà intorno ai 2-3 milioni di euro, senza cifre folli, una piccola eccezione potrebbe essere disposta per il centravanti, per cercare un attaccante capace di garantire fin da subito i gol necessari per mantenere la categoria e nel caso in cui si volesse tentare un colpo ”ad effetto” alla Modric appunto.

Como, il sogno è Modric
La dirigenza dei lariani, di cui fa parte anche Thierry Henry, al lavoro per la prossima stagione (lapresse) Rompipallone.it

Non sono il croato, è probabile che saranno diversi i nomi di esperienza sondati, soprattutto sfruttando la possibilità di Fabregas di incidere su qualche ex compagno di squadra, un esempio può essere Pedro, compagno di lunga data tra Barcellona, Chelsea e nazionale spagnola che potrebbe andare ad arricchire il reparto offensivo.

Altri nomi che si sono susseguiti in questi giorni sono quelli di Icardi, Correa o Karius per la porta. Tuttavia è più probabile che l’obiettivo sia quello di costruire una squadra credibile accanto a coloro i quali si sono conquistati a suon di prestazioni la Serie A come Cutrone, Verdi e solo successivamente pensare ad uno di questi sogni di mercato.

 

Impostazioni privacy