Calcio, partita interrotta: dura contestazione dei tifosi

Ennesima contestazione durante la partita. L’accaduto ha del surreale, ecco cos’è successo nel bel mezzo del match.

E’ successo di nuovo. Una partita interrotta a causa del comportamento inopportuno dei tifosi. Ancora una volta nel mondo del calcio si assiste a una scena che non dovrebbe trovare spazio. L’arbitro non ha avuto scelta e ha portato le due squadre negli spogliatoi. Accade tutto in pochi secondi, con la squadra di casa in enorme difficoltà gli spettatori non hanno potuto fare a meno di compiere un gesto folle. L’Olanda non è nuova a contestazioni forti dagli spalti e c’è bisogna di un’inversione di rotta.

Partita interrotta: cos’è successo

Nella serata di oggi andava in scena il ritorno dei playoff di Eerste Divisie, la seconda serie olandese. Come per la categoria italiana, anche nella patria di Johan Cruijff le prime due vengono promosse mentre dalla terza all’ottava si giocano l’accesso all’Eredivisie tramite gli spareggi. In serata andava in scena il ritorno tra Roda, terzo in classifica generale, e il Breda, ottavo.

Il Roda ha chiuso la stagione a quota 75, a pari punti con il Groningen. E qui arriva la prima beffa. Proprio il Groningen, infatti, ha sconfitto all’ultima giornata il Roda per guadagnarsi la promozione diretta, relegando gli avversari a giocarsi ai playoff l’obiettivo Eredivisie. Il Breda, dall’altra parte, ha raggiunto i playoff  grazie alla differenza reti qualificandosi come ottava. Sulla carta lo scontro non dovrebbe essere proibitivo per il Roda. Così invece non si è dimostrato.

Protesta tifosi
In Olanda come a Salerno a febbraio (LaPresse) – rompipallone.it

Nell’andata, giocata in casa della peggior classificata, infatti il Breda si è imposto con un sorprendente 3-0 sugli avversari favoriti alla vigilia. Il ritorno, in programma il 17 maggio, era atteso dal Roda come l’ultima spiaggia per continuare la stagione. Si è trasformato in un incubo per tutti. Al 60′ infatti gli ospiti hanno segnato con Kuijpers la rete dello 0-3 ed è cominciato l’inferno. Durante i festeggiamenti degli avversari,  i tifosi dagli spalti hanno cominciato a tirare bicchieri verso il campo. Il direttore di gara ha fermato immediatamente l’incontro. Dopo qualche minuto la partita è ripresa, ma nuovamente al 75′, al gol dello 0-4, riecco un’altra interruzione per le accese proteste dei tifosi del Roda.

Per il Breda continua il sogno chiamato promozione. Per il Roda saranno giorni e mesi molto difficili da dimenticare. Con la promozione nella proprie mani, l’obiettivo è andato in fumo nello scontro diretto dell’ultima giornata. I tifosi non hanno contenuto la rabbia dopo gli ultimi risultati e hanno manifestato con veemenza contro la squadra. La speranza è che episodi del genere non si vedano più su un campo da calcio.

Impostazioni privacy