Gp Imola, dito medio di Verstappen: la ricostruzione

Red Bull versus Ferrari: un tifo smisurato per la seconda, ma il rispetto non deve mai mancare. Ecco perché l’olandese ha reagito così.

Il primo dei due appuntamenti italiani della stagione di Formula 1 si tiene all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari per il Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna. Domani, domenica 19 maggio, appuntamento alle 15 per la gara.

Verstappen sta dominando la classifica con la sua Red Bull, seguito da Piastri e Norris con la McLaren e, solo in quarta posizione, da Leclerc con la Ferrari.

Per l’olandese la giornata di venerdì non è stata facile: il campione del mondo in carica, infatti, ha riscontrato non pochi problemi durante le prove libere in cui sembrava non funzionare nulla. Dopo le prime prove effettuate, non andate come previsto, il pilota ha temuto il peggio. Nonostante ciò, Verstappen ha conquistato la pole position con una prestazione sublime.

Il segreto? Il campione del mondo dichiara: “Abbiamo continuato a lavorare. Anche stamattina non andava bene. Ho continuato a cercare di migliorare il bilanciamento dell’auto perché si muoveva un po’ dappertutto“.

Max Verstappen è anche stato, però, protagonista di un evento poco piacevole, dovuto alla mancanza di rispetto da parte di un tifoso. L’olandese è al corrente e percepisce il sostegno schiacciante per la Ferrari. Tuttavia, è stato accolto molto calorosamente dalla tifoseria italiana della Formula 1.

Verstappen non ha mai avuto nulla da ridire sull’affetto dei tifosi italiani, al contrario li ha sempre ringraziati per il calore mostrato dichiarando che “è stato fantastico”. Ma non tutti si sono comportanti in maniera educata.

Verstappen e il dito medio al tifoso. Coinvolti anche Norris e Piastri

Tra i tifosi c’è ancora qualcuno a cui l’olandese non sta particolarmente simpatico e che ha mostrato questo astio alzando il dito medio nei confronti del pilota campione del mondo.

Verstappen contro un tifoso: gli alza il dito medio
Gp: Verstappen alza il dito medio a un tifoso (Ansa Foto) – rompipallone.it

“Ho avuto un aneddoto divertente durante le qualifiche, quando stavamo guidando ai box”, esordisce l’olandese, riferendosi a un tifoso che gli ha alzato il dito medio. “Gli ho fatto il dito medio e la volta successiva mi ha applaudito, così imparano”, ha concluso ridendo Verstappen, per poi dichiarare: “I tifosi in generale qui sono molto gentili, molto appassionati, amano il motorsport, naturalmente qui c’è più supporto per la Ferrari, ma va benissimo”.

Anche Piastri ha avuto da ridire sullo stesso tifoso: “Ho visto lo stesso ragazzo, credo, non mi stava facendo il dito medio ma mi stava facendo il pollice in giù. – inizia – penso che in tutti gli sport un po’ di frecciatina all’avversario sia sempre divertente e faccia parte dello sport, ovviamente c’è sempre un limite”, ha detto il pilota della McLaren.

Norris, invece, non ha ricevuto alcun gesto spiacevole. Ha speso delle parole sui tifosi italiani, affermando che “sono sempre stati estremamente gentili con me e mi hanno sostenuto molto“.

 

Impostazioni privacy