Rivoluzione Roma, a fine anno sarà addio: il big lascia la Capitale

Serie A, in casa giallorossa la dirigenza è già al lavoro per la prossima stagione. Il big lascerà quasi sicuramente la Roma.

A Roma, sponda giallorossa, si sogna ancora la Champions League anche se la situazione pare molto complicata. Gli uomini di De Rossi si trovano a 3 punti di distanza dall’Atalanta quinta, che però ha ancora una partita da recuperare (contro la Fiorentina, si disputerà il 2 giugno a causa degli impegni europei della Dea). Proprio l’ultima uscita in campionato della Lupa, contro l’Atalanta, ha complicato la situazione della squadra che oltre a perdere una posizione in classifica è stata dominata per larghi tratti dai bergamaschi.

Gli ultimi risultati inoltre, non sono del tutto convincenti: 0 vittorie nelle ultime 5 partite, con annessa l’eliminazione dall’Europa League nelle semifinali contro il Bayer Leverkusen. Domani sera, alle 20:45, la Roma sarà impegnata all’Olimpico contro il Genoa e dovrà per forza trovare la vittoria se vorrà tenere vive le speranze per il quinto posto. Nel frattempo la società, che continuerà con De Rossi anche il prossimo anno, si sta già muovendo per dare al tecnico italiano una squadra competitiva. Sicuramente però, non tutti rimarranno e ci sarà bisogno di qualche sacrificio.

Roma, Lukaku ai saluti al termine della stagione

Come riportato dal Corriere dello Sport, la Roma si appresta a salutare uno dei suoi big: Romelu Lukaku. Il belga giocherà domani l’ultima partita nella capitale per poi fare ritorno al Chelsea a giugno. Il classe 1993, arrivato dai blues in prestito la scorsa estate, ha segnato 20 gol e fornito 4 assist in 46 presenze stagionali. L’ex Inter dunque, saluterà l’Italia al termine del campionato per tornare in Inghilterra, dove la società londinese cercherà degli acquirenti disposti ad acquistarlo.

Roma, Lukaku verso l'addio
Romelu Lukaku, attaccante belga in prestito alla Roma, lascerà a fine stagione – (LaPresse) -rompipallone.it

Il Chelsea proverà a vendere Lukaku a peso d’oro: la richiesta è di almeno 42 milioni di euro, cifre che tra stipendio e costo del cartellino sono di certo impossibili per la Roma. Il club di proprietà dei Friedkin si muoverà dunque per trovare un degno sostituto a Lukaku, che nonostante una stagione altalenante ha contribuito con i suoi gol al percorso fatto fin qui dai giallorossi.

L’attaccante belga però non sarà l’unico a dire addio: Sardar Azmoun non verrà riscattato (cifra fissata a 12.5 milioni) e farà dunque ritorno al Bayer Leverkusen. Inoltre, anche Tammy Abraham avrebbe il desiderio di lasciare Trigoria per tornare a giocare in Premier League. Ci saranno poi da piazzare Belotti e Shomurodov, che torneranno dai prestiti ma non rientreranno nel progetto.

Impostazioni privacy