Mbappè-Psg, finale horror: scoppia la battaglia legale, costa sta succedendo

Scoppia la guerra legale tra Kylian Mbappè e il Psg, dopo sette anni insieme tra le due parti scoppia lo scontro: svelato il motivo.

Dopo aver conquistato la Coppa di Francia contro il Lione, Kylian Mbappè saluta dopo ben sette stagioni il suo PSG dov’è praticamente cresciuto ed è diventato il campione mondiale che è oggi. Il suo contratto con il club francese scade il 30 giugno ma il giocatore ha già annunciato il suo addio. La sua prossima esperienza sarà con ogni probabilità lontano dalla Francia questa volta, precisamente in Spagna dove ad attenderlo c’è il Real Madrid che lo aspetta a braccia aperte già da un po’.

A quanto pare però nonostante tutti gli anni e i trofei condivisi insieme Mbappé e il Psg non si lasciano in totale serenità, anzi. L’attaccante nonostante l’addio sarà ancora legato al club parigino esclusivamente per motivi legali. Secondo quanto riportato dal giornale sportivo francese L’Equipe, infatti, gli avvocati del giocatore sono al lavoro per una delicata questione economica.

Tra Mbappè e il Psg è guerra legale: in ballo ci sono 80 milioni non pagati

Mbappè prima di separarsi anche economicamente dal PSG a quanto pare avrebbe richiesto circa 80 milioni di arretrati corrispondenti ad alcuni stipendi non versati che corrispondono poi al famoso bonus fedeltà. In passato si è parlato abbondantemente di questo bonus a cui il francese avrebbe rinunciato pur di essere reintegrato in rosa la scorsa estate, dopo la rottura legata alla sua volontà di non rinnovare.

Mbappè-PSG: è scontro legale tra le parti
Mbappè-Psg: finale horror (lapresse) rompipallone.it

Al-Khelaifi aveva deciso di versare quella cifra per il suo attaccante per poi chiederla indietro al Real Madrid come indennizzo. A quanto pare però Florentino Perez si è rifiutato di uscire dalle proprie casse tale cifra, negando ogni tipo di coinvolgimento con questa vicenda e dichiarandosi esterno ai fatti. A questo punto il proprietario del Psg ha deciso di trattenere la cifra dagli stipendi del giocatore. Ora che l’addio è ormai certo è arrivata la richiesta dei famosi 80 milioni e i legali di entrambe le parti sono già al lavoro. Nel frattempo però il Psg è già proiettato al futuro e al mercato e per sostituire il suo ex bomber starebbe pensando di portare a Parigi il talento del Napoli Kvaratskhelia.

Nonostante ciò Mbappè non vede l’ora di approdare a Madrid per iniziare la sua nuova avventura con i blancos, ormai manca solo l’annuncio ufficiale che a questo punto potrebbe arrivare dopo la finale di Champions del primo giugno. Si tratta sicuramente di un trasferimento che rimarrà nella storia del calcio. Per il talento francese pronto un contratto da 20 milioni di euro all’anno, più vari bonus legati ai risultati personali e di squadra ed un premio, alla firma del contratto, di circa 50 milioni.

Impostazioni privacy