Hamilton ha già tradito la Ferrari: “Mi scalda il cuore”

Lewis Hamilton il prossimo anno guiderà una Ferrari, ma intanto le sue parole fanno discutere: ha già tradito la Rossa

È stata la sorpresa di questo inverno: la Ferrari ha spiazzato tutti annunciando Lewis Hamilton come pilota del 2025. Il britannico, sette volte campione del mondo, lascerà la Mercedes per mettersi al volante di una rossa e andare alla ricerca dell’ottavo titolo mondiale.

Un’impresa che con le frecce d’argento non potrà portare a termine visto che anche quest’anno la scuderia guidata da Toto Wolff ha realizzato una monoposto non in grado di lottare con la Red Bull per il titolo. Lo sta facendo, invece, un po’ a sorpresa il Cavallino Rampante: Leclerc e Sainz hanno dimostrato di poter dare filo da torcere a Verstappen e i numeri della classifica lo stanno dimostrando.

Il monegasco ha 31 lunghezze di ritardo sul campione del mondo, mentre nel mondiale costruttori sono appena 24 i punti di differenza. Tutto è possibile quindi tra Red Bull e Ferrari, con un terzo incomodo: la McLaren. La scuderia inglese è riuscita a portare a casa la vittoria a Miami e con gli sviluppi messi in pista negli scorsi Gp ha fatto un importante step in avanti, tanto da arrivare a poter competere con le due leader della corsa mondiale.

Un miglioramento importante per le monoposto guidate da Piastri e Norris che ha fatto sorridere anche Lewis  Hamilton.

Hamilton elogia la McLaren: ‘tradimento’ alla Ferrari

Mentre la Mercedes fa fatica a trovare la giusta via, Ferrari e McLaren sono riuscite a centrare gli aggiornamenti giusti per avvicinarsi alla Red Bull. Il futuro e il passato di Lewis Hamilton in lotta per le vittorie dei GP e, chissà, anche per qualcosa di più importante.

Hamilton non ha dimenticato la McLaren
Lewis Hamilton non ha dimenticato la McLaren (LaPresse) – Rompipallone.it

Una situazione che lo stesso Hamilton ha voluto commentare con alcune dichiarazioni incentrate proprio sulla scuderia di Woking dove il sette volte iridato ha iniziato la sua carriera. “Sono entusiasta di vedere Piastri e Norris e di come progrediscono, ma soprattutto di vedere la McLaren di nuovo al vertice. Mi scalda il cuore – le parole del pilota inglese – perché sono stato con loro per tempo tempo ed è bello”.

Un piccolo ‘tradimento’ alla Ferrari che è in lotta proprio con la McLaren in questo campionato: dal prossimo anno per Hamilton ci sarà soltanto la Rossa nella testa e nel cuore. Sogna l’ottavo titolo e riuscirci con la scuderia di Maranello sarebbe il miglior modo per chiudere il cerchio e impreziosire una carriera già ricca di successi.

Impostazioni privacy