Pallone d’Oro, l’intelligenza artificiale fa i nomi fino al 2038: c’è una grande sorpresa

L’intelligenza artificiale ha provato ad anticipare il verdetto del campo con i nomi dei Palloni d’Oro nei prossimi 15 anni: c’è una grande sorpresa

Chi sarà il Pallone d’Oro nel 2024? E l’anno dopo? E chi sarà a vincere l’ambito trofeo nei prossimi quindici anni? Sono queste le domande a cui ha provato a dare risposta l’intelligenza artificiale e non mancano le sorprese.

Non lo è certamente la vittoria di Bellingham nel 2024: il centrocampista inglese del Real Madrid è stato protagonista della squadra di Ancelotti, trascinando i blancos alla vittoria della Liga e alla finale di Champions. Non può essere considerata una sorpresa neanche l’eventuale vittoria di Kylian Mbappe nel 2025: il francese il prossimo anno si trasferirà proprio al Real, lasciando il Psg. Secondo l’intelligenza artificiale ci sarà spazio ancora per Lionel Messi, possibile vincitore nel 2026, anno dei prossimi Mondiali.

Andando a guardare l’albo d’oro anticipato dall’intelligenza artificiale non fa certo scalpore la possibile vittoria di Foden nel 2027, così come quelle di Gavi, Haaland (solo un trionfo per il bomber norvegese) e Vinicius negli anni a seguire. Siamo arrivati nel 2031 ed è proprio qui che c’è la vera grande sorpresa delle previsioni sul Pallone d’Oro dei prossimi quindici anni.

Ferguson Pallone d’Oro nel 2031: la previsione dell’intelligenza artificiale

A vincere il premio che va al miglior calciatore, stando alla previsione dell’IA, sarà Evan Ferguson che farà poi il bis nel 2035. Un doppio successo un po’ sorprendente per uno dei talenti più puri del calcio europeo, ma anche meno pubblicizzato.

Evan Ferguson Pallone d'Oro nel 2031 e 2034
Evan Ferguson Pallone d’Oro nel 2031 (LaPresse) – Rompipallone.it

Attualmente in forza al Brighton, il 19enne irlandese è protagonista già con la Nazionale maggiore avendo segnato 3 gol in 12 apparizioni. Il suo nome non fa parte certo di quelli più chiacchierati tra i giovani del momento, che comunque non mancano nelle anticipazioni sul Pallone d’Oro. Oltre a lui, infatti, secondo l’intelligenza artificiale ad alzare il premio ci saranno anche Florian Wirtz nel 2032, Jamal Musiala nel 2033, ancora Mbappe l’anno dopo. Quindi sarà la volta di Lamine Yamal nel 2036 e 2037, mentre nel 2028 dovrebbe essere Arda Guler ad aggiudicarsi l’ambito riconoscimento.

Presenti ovviamente tutti i più giovani talenti del calcio internazionale, ma tra questi manca un italiano: un’assenza dovuta al fatto che, attualmente, non c’è nessuno calciatore del nostro paese che si sta imponendo all’attenzione del calcio mondiale, anche se qualcosa in ottica futura si muove. Basta pensare a Camarda che sta dimostrando con la maglia del Milan e quella delle giovanili dell’Italia di essere pronto ad entrare tra i talenti più pur del calcio internazionale e magari lottare in futuro per il Pallone d’Oro. Alla faccia dell’intelligenza artificiale.

Impostazioni privacy