L’Inter finisce nei guai, Marotta deve correre ai ripari: cambia il calciomercato

L’Inter dovrà rivedere le proprie strategie sul calciomercato: operazione effettuata e Marotta deve correre ai ripari immediatamente

La notizia è ufficiale e per l’Inter è il momento di correre ai ripari. Cambia il calciomercato dell’Inter e lo fa a causa di un infortunio. Marotta ha giocato di anticipo con gli arrivi gratis di Taremi e Zielinski (ancora da ufficializzare), ma ora è costretto a fare di necessità virtù ed operare lì dove sembrava che l’Inter non ne avesse bisogno.

La difesa, infatti, non era certo una priorità per la società nerazzurra che, invece, ora riflette attentamente sulla necessità di aggiungere un centrale difensivo alla rosa di Inzaghi. Tutto a causa dell’infortunio di Francesco Acerbi: la pubalgia ha costretto il difensore a saltare Euro2024 e non solo. Come si legge nel comunicato diramato dal club campione d’Italia, l’ex Sassuolo e Lazio si è sottoposto quest’oggi ad un intervento chirurgico per rinforzare la parate inguinale: un’operazione perfettamente riuscita con il calciatore che ora avrà qualche giorno di riposo prima di iniziare la riabilitazione.

La speranza dell’Inter è riavere Acerbi per l’inizio della preparazione e comunque prima del via della prossima stagione, ma intanto – considerata anche l’età del calciatore – Marotta e Ausilio sembrano aver preso una decisione sul calciomercato.

Inter, Acerbi si è operato: Marotta interviene sul mercato

Con Acerbi costretto ai box per qualche settimana per l’operazione di questa mattina, l’Inter sta pianificando un intervento sul mercato in difesa.

L'operazione Acerbi cambia il mercato dell'Inter
Francesco Acerbi (LaPresse) – Calciomercato.it

L’idea potrebbe essere quella di andare a scovare un altro Bisseck, un calciatore giovane e a basso costo, da inserire gradualmente nel pacchetto arretrato, potendo anche contare proprio sul 23enne tedesco che, dopo un anno di rodaggio, è pronto a prendersi maggiore spazio in rosa. Per le altre operazioni di calciomercato si attende invece di capire cosa accadrà sul fronte cessioni.

I candidati a lasciare il club nerazzurro sono Dumfries e Arnautovic. Per l’olandese il problema è rappresentato dal contratto in scadenza nel 2025: senza rinnovo, difficile immaginare una sua permanenza, ma per la cessione serve una proposta da 25-30 milioni di euro con la Premier League alla finestra. Discorso diverso per l’austriaco che vorrebbe restare a Milano: l’Inter però valuta altri profili per l’attacco come Gudmundsson, talento che il Genoa valuta però almeno trenta milioni di euro. Tutto comunque ancora in divenire con la novità del possibile acquisto in difesa dopo l’infortunio con operazione di Acerbi: Marotta è pronto a correre ai ripari.

Impostazioni privacy