Leclerc furioso nel Gp Canada: “Ecco cosa non ha funzionato”

Charles Leclerc furioso dopo quanto accaduto nelle Qualifiche del Gran Premio del Canada: le sue parole spiazzano tutti

Il Gran Premio del Canada si è rivelato fin qui una chimera per la Ferrari. Le qualifiche sono state semplicemente disastrose, con le Ferrari addirittura eliminate in Q2. Mai accaduto in questo mondiale, con la monoposto di Maranello che non ha reso secondo le aspettative.

Leclerc furioso nel GP Canada
Charles Leclerc furioso dopo quanto accaduto in Canada (Ansa Foto) – Rompipallone

Un brusco risveglio dopo quanto visto a Montecarlo che faceva immaginare ben altro per l’appuntamento di Montréal. Ed invece le Rosse partiranno dalla 11ma e 12ma piazza, con Charles Leclerc davanti a Carlos Sainz. Uno smacco incredibile, soprattutto se considerato come la pole sia andata a George Russell su Mercedes davanti a Max Verstappen.

I due hanno totalizzato lo stesso tempo al millesimo ma il britannico partirà dalla prima piazzola perché ha fatto registrare il tempo prima del collega. In seconda fila, invece, le McLaren che continuano a mostrare passi in avanti dopo gli aggiornamenti delle ultime settimane.

Nella gara, in programma alle 20 di stasera, ci sarà da soffrire per la Ferrari: partendo molto indietro nella griglia, sarà necessaria una partenza a fioda per cercare di guadagnare più posizioni possibili. L’obiettivo è anche tenersi lontani da incidenti molto frequenti sulla pista canadese e che potrebbero compromettere la gara irrimediabilmente.

Ferrari, Leclerc svela cosa non ha funzionato

Di certo i risultati nelle Qualifiche non hanno soddisfatto Leclerc, apparso addirittura furente per quanto accaduto. “Sono un po’ inca***to” ha spiegato il pilota monegasco che ha ammesso come la monoposto non avesse grip. “In questi giorni, ogni volta che siamo scesi in pista, abbiamo registrato tempi che variano dall’ottava alla 12ma piazza” ha ammesso Leclerc quasi a voler evidenziare come fin dalle prove libere la vettura non sia stata competitiva.

Ferrari, cosa non ha funzionato
Cosa non ha funzionato nella Ferrari in Canada (Ansa Foto) – Rompipallone

Il pilota ha poi evidenziato come sia “stato un errore fare troppo presto il time attack” sottolinenando poi come sia stato ostacolato da una McLaren nel secondo suo giro. “Non ha funzionato tutto l’insieme – ha poi aggiunto – la realtà è che non siamo stati veloci abbastanza” ha ammesso.

Parole che non fanno sperare nulla di buono per la gara, che la Ferrari dovrà realizzare tutta in difesa. Evidentemente deluso anche Vasseur. “Non ci aspettavamo questo risultato – ha esordito il team principal – “abbiamo avuto problemi con le gomme ma tranne le Mercedes, tutti ne abbiamo avuti” ha spiegato aggiungendo di non cercare alibi.

Nelle prove libere abbiamo mostrato di avere un buon passo concentriamoci sulla gara” ha poi aggiunto, quasi a voler riporre le sue speranze in una rimonta stasera.

Impostazioni privacy