“Non la giocheremo”: Ancelotti boicotta la competizione, che bufera

Carlo Ancelotti tuona furioso: il Real Madrid è pronto a boicottare la compeizione, caos nel calcio internazionale, c’entra anche la Juve

La stagione 2023/2024 si è chiusa ufficialmente la scorsa settimana con la vittoria del Real Madrid nella finale di Champions League. Le merengues hanno conquistato la 15ma della loro storia per un nuovo, clamoroso e pazzesco, record. Eppure il calcio non si ferma mai: venerdì, infatti, prenderà il via Euro 2024, la rassegna continentale per nazionali.

Ancelotti boicotta la competizione
Carlo Ancelotti boicotta la competizione: è furioso (Ansa Foto) – Rompipallone

Ed a stretto giro di posta, Oltreoceano, inizierà pure la Copa América, speculare di fatto all’Europeo, per un’estate ricca di calcio, con gli appassionati che proprio non si potranno lamentare. I club, nel frattempo, già guardano con interesse alla prossima stagione: sarà lunghissima, soprattutto per alcune formazioni.

Il Real Madrid, ad esempio, rischia di giocare ben 70 partite nella prossima stagione. Il motivo è presto detto: nell’estate del 2025 prenderà il via il Mondiale per Club, la nuova manifestazione allargata alle società di tutto il globo. Ben 32 le protagoniste che si sfideranno negli Stati Uniti tra giugno e luglio, per un maxi torneo che, ad un anno dalla data d’inizio, ha fin qui riscontrato molti problemi e poche soluzioni.

Ancelotti boicotta la manifestazione: la presa di posizione del Real Madrid

Carlo Ancelotti, tecnico del Real Madrid, in un’untervista rilasciata a “Il Giornale”, è andato giù durissimo con la Fifa, organizzatrice della rassegna. “La Fifa si scordi che club e calciatori prendano parte a quel torneo” ha iniziato, per poi spiegare anche il motivo. “Vale 20 milioni una sola gara del Real Madrid mentre la Fifa vuole darci quell’importo per ttta la manifestazione. Come noi altri club rifiuteranno l’invito” ha poi tuonato.

Anclotti boicotta torneo: risposta Real Madrid
La risposta del Real Madrid alle parole di Ancelotti (Ansa Foto) – Rompipallone

Insomma, una presa di posizione durissima da parte del tecnico neo Campione d’Europa. Il Real Madrid, ovviamente, è una delle 32 formazioni che parteciperanno alla rassegna. Eppure un comunicato del club ha smentito tutto ciò, asserendo come il Real Madrid parteciperà alla competizione. Per l’Italia si sono qualificate solo Inter e Juve.

E non mancano problemi organizzativi per Gianni Infantino, capo della Fifa e deus ex machina di questa nuova competizione. Al momento, infatti, sarebbero ancora in corso i colloqui per gli accordi di sponsorizzazione che determineranno anche le cifre incassate dai rispettivi club.

L’obiettivo è strappare 10 accordi da 100 milioni l’uno ma, viste le difficoltà, appare pure utopia tutto ciò al momento. L’assenza di molti club blasonati, peraltro, ha complicato tutto. Dal Liverpool al Barcellona fino al Manchester United, tanto per citare alcuni nomi, sono diverse le assenze causa mancata qualificazione.

E di certo hanno meno appeal le formazioni saudite oppure asiatiche e sudamericane rispetto ai top club del Vecchio Continente. E come se non bastasse, grande incertezza anche sulle città che ospiteranno la manifestazione.

Impostazioni privacy