Roma, è ufficiale: De Rossi ha rinnovato, il comunicato

Ora è ufficiale. Daniele De Rossi ha firmato il rinnovo di contratto con la Roma. Accordo sancito dalla nota emanata dal club giallorosso.

Le venti panchine di Serie A sono ormai complete. Ancora poche ufficialità e i timoni del campionato italiano saranno affidate ai nuovi comandanti. All’appello mancano solamente Empoli Venezia, vicine ad abbracciare i progetti di, rispettivamente, D’Aversa Di Francesco. Pochi istanti fa è arrivata anche l’ultima conferma. Una riprova che, di fatto, era ufficiosa da tempo. Mancava solamente la firma, che dopo qualche mese, è arrivata.

Daniele De Rossi sarà il tecnico della Roma anche nella stagione 2024/2025. L’allenatore ha prolungato fino al giugno 2027. La stretta di mano tra le parti è stata ufficializzata in queste ore.

Roma, ufficiale il rinnovo di De Rossi: i dettagli

Di seguito la nota diffusa sui principali canali del club giallorosso:

“L’AS Roma è lieta di ufficializzare il rinnovo del contratto di Daniele De Rossi come Responsabile Tecnico della Prima Squadra fino al 2027. Approdato in panchina il 16 gennaio 2024, Daniele ha guidato il gruppo giallorosso in 26 partite ufficiali, 18 di campionato e 8 di Europa League fino alla semifinale.”

De Rossi rinnova fino al 2027
Comunicato ufficiale della Roma sul rinnovo di De Rossi (LaPresse) – rompipallone.it

Un accordo già stabilito da tempo, come sottolineato di seguito:

“Prima del ritorno dei quarti di Europa League, la Proprietà – il Friedkin Group – aveva annunciato in una nota la volontà di continuare con DDR. “Non potremmo essere più felici di costruire un progetto a lungo termine con Daniele”, le parole dei Proprietari sul comunicato del 18 aprile scorso.Le intenzioni del Club si sono poi tramutate in un contratto triennale, che l’allenatore – classe 1983 – ha sottoscritto con entusiasmo, continuando la simbiosi naturale con questa squadra, la sua squadra. La Roma.”

Premiato, quindi, il lavoro di DDR. Arrivato tra qualche voce scettica, De Rossi ha affrontato i primi tre mesi con ottime idee ed entusiasmo. Dopo la doppia sfida trionfale con il Milan in Europa League il calo graduale, ma ci sono tutti i presupposti per fare meglio dalla prossima annata.

Gestione cookie