EUROFAIL 1ª parte – Le situazioni più bizzarre di Euro 2016

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Se il buongiorno si vede dal mattino, le lacrime di Payet dopo il gol vittoria contro la Romania, all’esordio di Euro 2016, sembravano aver ibridato subito la competizione di emozioni forti. L’istantanea è di quelle toccanti, una di quelle che ti fa amare questo sport e chiarisce a chiare lettere il significato di giocare e segnare con la maglia della Nazionale: non sei solo, c’è anche il tuo popolo a spingere la palla in rete. Payet si sarà forse reso conto, indossando la maglia dei Blues, che la sua gente non era più divisa in bianchi e neri, cattolici e protestanti ma era unita e compatta quasi come se fosse un solo uomo. Emozione ancora più forte se si considerano le orribili stragi terroristiche che avevano dilaniato il paese e che ancora oggi rappresentano una ferita apertissima.

Accanto a questo aspetto, cosi intrinseco di emotività, doveva però esserci l’altra faccia della medaglia, quella che oggi potremmo chiamare “ignorante”. Ebbene sì, anche nella competizione europea per eccellenza non potevano mancare  situazioni grottesche, bizzarre, assurde e folli degne dell’appellativo di ignoranza. Concluse le prime gare di Euro 2016 con il girone F, abbiamo perciò raccolto le immagini che più hanno divertito in questa prima fase del Campionato europeo. Eccole nella gallery soprastante.

Rompipallone.it è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it SpazioJ.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

LE ULTIMISSIME

Seguici su Facebook

Preferenze privacy