Ajax, Nouri torna a casa dopo il coma. Il fratello: “Riesce a comunicare”

A 2 anni e 8 mesi di distanza dal tragico giorno in cui si è accasciato al suolo, durante un’amichevole con l’Ajax, Abdelhak “Appie” Nouri è tornato a casa.

Nouri è stato vittima di una aritmia l’8 Luglio del 2017

Il giovanissimo e promettente calciatore dell’Ajax aveva dato segnali di ripresa dal coma già dopo un anno e adesso, ha lasciato l’ospedale. A parlarne, durante una trasmissione televisiva, il fratello: “È sveglio, mangia ma non si alza dal letto. Riesce a comunicare muovendo le sopracciglia ed è consapevole di dove si trovi”. 

Nouri nonostante tutto, sembra non aver perso l’amore per il calcio, il fratello ha aggiunto infatti: Notiamo che gli piace quando guardiamo le partite, a volte sorride. Noi facciamo finta che non sia malato, gli parliamo tranquillamente. Cerchiamo di prenderci cura di lui nel miglior modo possibile. Guarire del tutto? Sarebbe un miracolo, ma ci crediamo“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI