L’ex Fiorentina Amaral accusa Totti: “Mi chiamava neg*o, diceva che mangiavo m**** nelle favelas”

L’ex giocatore della Fiorentina, Alexandre da Silva Mariano, detto Amaral, ha accusato Francesco Totti di essere razzista. Infatti, il brasiliano, durante un’intervista a SportTv, ha rilasciato parole pesanti:

“Totti mi chiamava neg*o e mi diceva che io, nelle Favelas, mangiavo la m***a. Io capii qualcosa e minacciai di fargli male, di rompergli qualcosa, però Di Livio mi chiese di stare calmo: ‘lui è il capitano’, disse, ma io gli risposi: ma che capitano? Mi sta mancando di rispetto! Ero così nervoso che avrei voluto picchiarlo”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI