Copa America 2021, l’Argentina va avanti: si balla al ritmo della ‘Papu Dance’

Nella notte appena trascorsa, l‘Argentina è riuscita a strappare il pass per i quarti di finale di una Copa America sempre più avvincente. A decidere è stata una rete del Papu Gomez che ha steso il Paraguay per 1-0.

Gomez come protagonista

L’ex capitano dell’Atalanta, attualmente al Siviglia, si è trasformato nell’eroe di serata, grazie alla rete decisiva, firmata al 10′ minuto del primo tempo. Servito in area di rigore da uno straordinario passaggio filtrante di Angel Di Maria, per il Papu è stato tutto fin troppo facile: scavetto delizioso, portiere superato e rete che vale la qualificazione festeggiata al ritmo di Papu Dance.

Copa america argentina
FOTO: Imago

Nella notte del passaggio del turno, Leo Messi tocca le 147 presenze con la Seleccion, eguagliando per il momento il record del suo amico Mascherano. Il capitano argentino, nel cuor suo, ha la speranza, non solo di continuare a superare primati, ma finalmente di alzare un trofeo al cielo con la propria nazionale.

Copa America 2021, la formula del torneo

L’ultima settimana della fase a gironi è appena incominciata e la Copa America entra nel vivo. Le prime quattro squadre dei due raggruppamenti che costituiscono la competizione, saranno qualificate alla fase ad eliminazione diretta. Per la prima volta infatti, è stata abbandonata la formula dei tre gruppi e si è passati a due soli gironi, con cinque nazionali ciascuno.

I quarti di finale, prenderanno il via il 2 luglio e saranno l’atto iniziale per incominciare a sognare in grande. Per il momento, come detto, l’Argentina ha già strappato il pass. Stesso discorso per il Cile, che dopo l’ultimo pareggio per 1-1 contro l’Uruguay si gode la qualificazione.

La finale sognata e desiderata da tutti, prenderà luogo nove giorni più tardi. Il maestoso ma, al tempo stesso, vuoto Maracana farà da cornice, per incoronare la vincitrice.

Ti può interessare anche: L’Italia agli ottavi: chi sarà l’avversario degli azzurri?

Dove si gioca e perché

Il torneo organizzato dalla CONMEBOL era stata prefissato inizialmente per l’estate scorsa. Così come gli Europei, però, la manifestazione è stata posticipata di un anno a causa dell’emergenza sanitaria globale. I problemi derivanti dalla situazione causata dal Covid non si sono cessati. Infatti, qualche mese prima dell’inizio della Copa America, la federazione Sudamericana dopo aver fatto sapere che il paese ospitante non sarebbe più stato stato la Colombia, ha ribadito che neanche in Argentina c’erano i presupposti per organizzare un evento di questa portata. Per questa ragione, si è deciso in extremis di trasferirsi in Brasile. Il paese verdeoro, nonostante gli stadi vuoti, può contare su strutture nuove e di alto rilievo, grazie ai mondiali di soli sette anni prima.

Inoltre, si è deciso che la massima competizione Sudamericana, d’ora in avanti avrà una cadenza quadriennale. Scelta presa in merito per unificare gli impegni di tutte le nazionali, sia quelle della Conmebol, sia quelle Uefa.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI