Bologna, Arnautovic l’attaccante scelto per sostituire Palacio: è quasi fatta!

Tanta Italia nella settimana di Marko Arnautovic. L’attaccante austriaco, ex Inter, sabato sarà in campo con la sua Austria negli ottavi di finale di Euro 2020 contro la nostra Italia.

Nella conferenza stampa pre-match, l’austriaco ha parlato dell’Italia, paese che da giovanissimo lo ha accolto e fatto crescere calcisticamente tra le fila dell’Inter. Paese che potrebbe vederlo tornare dopo anni, con indosso però la maglia del Bologna.

Arnautovic al Bologna: accordo raggiunto

Secondo la dirigenza felsinea sarebbe lui il profilo ideale per sostituire Rodrigo Palacio al centro dell’attacco, tanta qualità e soprattutto tanta esperienza al servizio di una squadra giovane come il Bologna.

Arnautovic, classe 1989 ed esperienza internazionale, nella sua carriera ha infatti giocato in tutti i principali campionati europei come Bundesliga, Serie A e Premier League vantando complessivamente 396 presenze e 99 reti.

L’attaccante sta ultimando la risoluzione del proprio contratto con lo Shanghai SIPG, risolto il contratto sarà libero di firmare l’accordo con i rossoblù. Un accordo di fatto già raggiunto: 2,7 milioni all’anno per 3 anni con opzione per il quarto.

Calciomercato Bologna: dalla Spal in arrivo anche Bonifazi e Seck

Il Bologna è attivissimo sul mercato e cerca rinforzi da regalare il prossimo anno al proprio allenatore Sinisa Mihajlovic.

Sembra ormai fatta per un doppio colpo in casa felsinea, il primo nome è quello di Kevin Bonifazi, difensore centrale, di proprietà della Spal, ma che ha disputato l’ultima stagione con l’Udinese di Gotti.

A Mihajlovic piacciono i giovani, ed è per questo, che il secondo nome è quello di Demba Seck, attaccante senegalese sempre in forza alla Spal. Seck è un’attaccante, classe 2001, che ha esordito quest’anno in prima squadra collezionando 7 presenze, 1 goal e 2 assist.

Si attende solamente che la Spal decida quale contropartite inserire nell’affare con il club rossoblù.

Orsolini-Lyanco, scambio saltato

Nei giorni scorsi sembravano molto vicine le parti nello scambio tra Orsolini e Lyanco, scambio che invece, nelle ultime ore sembra essere saltato.

Orsolini piace al Torino, Lyanco piace al Bologna, ma quello che inizialmente doveva essere uno scambio sembra essere stato frenato dalla voglia delle dirigenze di slegare l’affare in due affari ben separati.

La compagine più interessata a chiudere l’affare sarebbe il Torino, che andrebbe a rinforzare il reparto avanzato con un giocatore che ha dimostrato di poter essere molto incisivo nel nostro campionato, nonostante la giovane età.

Le trattative sembravano procedere spedite fino a ieri, da ieri, in entrambe le trattative non si riesce a trovare un’intesa e le parti sembrano sempre più distanti.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI