Gattuso – Barone: è scontro

Un’estate ricca di colpi di scena, per quanto riguarda i cambiamenti su molte panchine del campionato di Serie A. Tra questi, c’è il nome di Gennaro Gattuso, che dopo il divorzio ormai annunciato con il Napoli di Aurelio De Laurentis, era promesso sposo della Fiorentina.

Un progetto ambizioso, andato in frantumi, ancor prima di iniziare. Infatti, dopo aver trovato l’accordo, i contratti non sono mai stati depositati a causa di divergenze tra l’allenatore calabro, il suo entourage e la società viola.

Le dichiarazioni di Gattuso

Un amore mai scoppiato quello tra Gennaro Gattuso e la Fiorentina. Le difficoltà incontrate nel primo mese di rapporto sono state tante, forse troppe.

Una delle maggiori è stata quella di imbastire un discorso riguardante il mercato. Infatti, alcuni giocatori, assistiti da Mendes, una volta entrati in orbita viola, erano soggetti a richieste di commissioni elevatissime nei confronti dell’agente portoghese. Questa è stata la causa principale di forza maggiore che ha fatto separare il tecnico di Corigliano Calabro e la Fiorentina.

Come riporta Tuttosport, dopo settimane di silenzio, l’ex allenatore di Milan e Napoli ha deciso di direi la propria opinione su quanto è accaduto a Firenze:

“Alleno da 8 anni e non ho mai fatto acquistare un assistito da Mendes. André Silva al Milan e Ghoulam al Napoli c’erano già. Il mercato non spetta a me, ma ai dirigenti. Io sono un allenatore ambizioso e voglio giocatori forti e funzionali alla squadra. Indipendentemente da chi sia il loro agente.”

LEGGI ANCHE: Sebastian Giovinco e la tentazione di tornare in patria

La risposta di Joe Barone

Un botta e risposta velocissimo, quello tra Gattuso e Barone. Il direttore generale della Viola ha infatti, prontamente risposto alle dichiarazioni dell’ex campione del mondo. Senza timore, ha chiarito come preferirebbe prendere le distanze da tutta questa circostanza:

Joe Barone
FOTO: Imago

“Mi fa ridere questa situazione. Vorrei mettere un punto. La Fiorentina ha colto le parole di Rino Gattuso con il sorriso in quanto l’intervista avrebbe svelato che Jorge Mendes è solo un amico del mister e gli offre soltanto importanti consigli per la sua carriera. Voglio ricordare che lo stesso Mendes, i primi di giugno, ha incontrato Daniele Pradè per discutere di alcuni calciatori da portare alla Fiorentina: ma anche io gli ho parlato e l’ho incontrato a Milano”.

Infine, come riporta la Gazzetta dello Sport, il dirigente conclude il proprio discorso con una provocazione:

“Ci dispiace anche per la memoria corta di Gattuso che si è dimenticato di aver conosciuto il nostro presidente Rocco Commisso di persona, in occasione della gara tra Fiorentina e Napoli dello scorso anno.
Vorrei anche segnalare che, al momento, non è arrivata nessuna richiesta da parte dei suoi avvocati per abolire la clausola di riservatezza che ci impedisce di parlare di ciò che è successo”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI