Napoli, lo stop di Mertens cambia i piani per l’attacco

Dries Mertens dovrà rimanere fuori diverse settimane, dopo l’intervento alla spalla subito due giorni fa. Il belga osserverà tre settimane di riposo e poi inizierà il percorso di riabilitazione. Il Napoli dovrebbe recuperarlo per la terza-quarta di campionato.

Questo stop, inatteso, cambia, però, i piani degli azzurri sul mercato: Spalletti, infatti, avrebbe bloccato la cessione di Andrea Petagna, valutato circa 20mln di euro.

NAPOLI, MERTENS CAMBIA TUTTO

Dries Mertens, ritenuto da Spalletti al centro del progetto Napoli, potrebbe non tornare prima della quarta di campionato. Il tecnico ex Inter considera l’ex PSV il sostituto naturale di Victor Osimhen.

Il suo infortunio, tuttavia, cambia le strategie di mercato degli azzurri, alla ricerca di qualche cessione per poter effettuare operazioni in entrata. Il Presidente De Laurentiis ha più volte sottolineato l’importanza delle cessioni per dare respiro al bilancio e alle casse azzurre.

Gli indiziati principali sono Ruiz e Koulibaly, ma, al momento, non sono ancora arrivate offerte concrete e il Napoli starebbe vagliando altre piste, tra cui la cessione di Petagna.

Potrebbe anche interessarti: Milan, Maldini ha scelto il trequartista

NAPOLI, PETAGNA RESTA

Andrea Petagna resta, quindi, al Napoli. Sarà la prima alternativa ad Osimhen. Il centravanti, nell’ultima stagione, ha realizzato con la maglia degli azzurri 5 reti in 36 partite giocate.

Numeri non eccelsi per l’ex Spal che, comunque, ha dato il suo contributo: il Napoli, infatti, non ha altri attaccanti con le caratteristiche di Andrea in rosa; caratteristiche che potrebbero far comodo e dare alternative a Luciano Spalletti.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI

3 commenti su “Napoli, lo stop di Mertens cambia i piani per l’attacco”

I commenti sono chiusi.